Milinkovic-Savic: "Ho passato un'estate come le altre. Sul futuro..."

Pubblicato 
mercoledì, 07/09/2022
Di
Daniele Izzo
Tempo di lettura: 2 minuti

LAZIO FEYENOORD CONFERENZA MILINKOVIC - Alla vigilia dell'esordio europeo della Lazio, Sergej Milinkovic-Savic si è presentato in conferenza stampa assieme a Maurizio Sarri. Qui di seguito tutte le parole del centrocampista serbo in vista della sfida al Feyenoord.

LEGGI ANCHE: Lazio - Feyenoord, le probabili formazioni
LEGGI ANCHE: Lazio - Feyenoord, la conferenza stampa di Sarri

Lazio - Feyenoord, la conferenza stampa di Milinkovic-Savic

"Sono passati sette anni dal mio primo gol. Per noi l'Europa League è sempre una bella competizione: siamo carichi per domani e non vediamo l'ora che inizi la partita con il Feyenoord".

L'estate del 'Sergente', tra mercato e Lazio

"L'estate l'ho vissuta come le altre. Voi giornalisti avete parlato sempre, ma alla fine ho iniziato un altro anno con la Lazio. Io mi sono riposato, poi allenato come sempre. Tutto qui. Noi, come squadra, dobbiamo migliorare nella mentalità e tornare a essere quelli che siamo".

Un'idea di Lazio: parola al 'Sergente'

"Quest'anno abbiamo tanti giovani che ci saranno una grande mano. E' il secondo anno del mister e noi siamo rimasti in tanti rispetto allo scorso anno. Questo è positivo perché già conosciamo i dettami di Sarri".

La 300^ partita con la maglia della Lazio

"L'ho letto ieri. Ho in mente sempre la prima partita e dopo tutti questi sette anni. Sono contento di raggiungere un traguardo così importante".

L'importanza della Serie A e dell'Eulea

"Ogni partita è la stessa, sia che giochiamo in Serie A sia in Europa. Tutte sono difficili e per tutte mi preparo allo stesso modo. In Europa manca il gol? Non ho avuto tante occasioni come in campionato. Mi manca".

Il colpo di tacco con la Sampdoria

"Le giocate arrivano spontanee. In quel momento ho visto che stava arrivando la palla e che Ciro era già partito. Speravo solo che rimbalzasse bene in modo da poterla colpire di prima. Peccato non aver vinto la partita con la Sampdoria".

Obiettivo Champions League

"Rinnovo e Champions? Non ho ancora pensato a cosa farò il prossimo anno. Io guardo giorno per giorno. La Champions League con la Lazio l'ho fatta solo un anno, purtroppo. Quest'anno la rosa è lunga, quindi credo che possiamo raggiungere questo obiettivo".

L'arbitraggio e le ammonizioni

"Le due ammonizioni che ho preso non servivano, le ho prese da 'stupido'. Ma quando guardo le altre partite, e vedo come protestano, mi viene da farlo anche noi. Anche se riceviamo sempre qualche giallo in più. Ma va bene così, dobbiamo essere più freddi anche in questo".

Il Mondiale con la Serbia

"Io voglio arrivare a novembre in Qatar pronto. Quindi cerco di prepararmi bene per arrivare là in una buona condizione per rappresentare al meglio la mia nazionale".

, , ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram