DI BIAGIO NAZIONALE – Direttamente da Coverciano dove da oggi fino a mercoledì 28 si terrà lo stage della Nazionale, il traghettatore degli azzurri Luigi di Biagio è intervenuto in conferenza stampa: queste le sue dichiarazioni.

OBIETTIVI – “Ho la voglia di dimostrare qualcosa di buono. Oggi sono l’allenatore della Nazionale e deve fare qualcosa di buono per la squadra e i ragazzi. Chiamatemi pure come ritenete opportuno, non è l’appellativo la mia priorità. Nei miei incarichi in Federazione ho convocato circa 150 giocatori. So quale è il mio ruolo, sono realista ma ambizioso. Oggi non è importante l’allenatore della Nazionale ma il rilancio del nostro calcio.”

SENATORI” – “Ho parlato con alcuni dei “senatori” perché volevo capire se avessero effettivamente la voglia di chiudere con la Nazionale. Ho parlato con Buffon, gli ho proposto di fare altre 2-3 partite e decidere perché un giocatore come lui non dovrebbe chiudere con una partita come quella contro la Svezia. Barzagli ha confermato di voler lasciare”.

AMBIENTE – “Sono 8 anni che sono in Federazione, conosco molto bene l’ambiente ed i ragazzi. Secondo me la Nazionale ha bisogno di una figura che sia tanto allenatore che selezionatore”.

GIOVANI – “Bisogna avere il coraggio di puntare sui giovani. Quello che ho sempre detto ai miei ragazzi è che quando si renderanno conto che giocare davanti ad 80.000 spettatori non influenzerà il loro stato d’animo potranno sentirsi pronti”.

BALOTELLI – “Seguo costantemente Balotelli. Al momento delle convocazioni valuteremo se portarlo o no. Per adesso non abbiamo preso nessuna decisione.”

MODULO – “Nel mio modo di pensare il calcio c’è una certezza, la difesa a 4. Non è tuttavia un dogma. Questa tre giorni mi renderà soddisfatto nel momento in cui vedrò la crescita dei giocatori che sono qui.”

CAMPIONATO – “Questo è un campionato più bello rispetto a quelli passati. Il nostro resta sempre un torneo ostico e complesso. Ho avuto contatti diretti con tutti gli allenatori e siamo già coordinati sul lavoro da svolgere”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.