CALCIOMERCATO

FIGC, Gravina: “Il protocollo c’è, va solo applicato. Se la Lazio non l’ha rispettato sarà deferita”

- Advertisement -
Tempo di lettura: < 1 minuto

GRAVINA SERIE A CORONAVIRUS – I presidenti delle venti società di Serie A si sono ritrovati quest’oggi a Roma per presenziare all’Assemblea di Lega, alcuni in presenza, altri in collegamento. I temi all’ordine del giorno sono stati quelli legati ai casi di Coronavirus nel massimo campionato e al caos sui tamponi che ha visto protagonista anche la Lazio in prima persona. Il numero uno della FIGC, Gabriele Gravina, ha rilasciato alcune dichiarazioni su quanto avvenuto nella giornata di oggi a margine dell’incontro.

Gravina sul caso tamponi nella Lazio

“Come rendere il protocollo omogeneo? Basta leggerlo e applicarlo. Se qualcuno lo fa in maniera difforme poi viene deferito. Questo è già avvenuto in passato, e funziona anche per la Lazio in questo momento, anche se non spetta a me entrare nel merito dell’indagine. Vedremo come andrà a finire”.

Il campionato di Serie A

“Esiste un piano B e anche un piano C. Li teniamo per noi, ci sono confronti costanti e continui con le diverse leghe e ipotesi alternative in base alle possibilità che ci presenterebbe il calendario. Siamo in emergenza, la riflessione che bisogna fare è cercare di essere preparati a fronteggiare momenti più critici che si potrebbero prospettare all’orizzonte. L’ottimismo deve esserci sempre nella nostra programmazione. Il problema a quel punto non sarebbe solo il calcio”.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI