CALCIOMERCATO

LIVE Coronavirus Italia: 23.904 nuovi positivi e 467 decessi

- Advertisement -
Tempo di lettura: 13 minuti
- Advertisement -

LIVE CORONAVIRUS ITALIA LAZIO MARZO 2021 – Tutti gli aggiornamenti del diffondersi della pandemia di Coronavirus in Italia e nel mondo con le dichiarazioni e i fatti più importanti.

CLICCA QUI PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DEI MESI PRECEDENTI

Coronavirus Italia, aggiornamento del 31 marzo

Ore 18:40, il bollettino della Protezione Civile

Nelle ultime 24 ore in Italia sono stati registrati 23.904 nuovi casi di Coronavirus. L’ultimo bollettino registra 467 persone positive decedute. I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono 351.223. Diminuiscono le terapie intensive (-6) e i ricoveri (-51).

Ore 17:00, il bollettino della Regione Lazio

Come riporta la Regione Lazio: “Oggi su oltre 16 mila tamponi nel Lazio (+1.737) e oltre 18 mila antigenici per un totale di oltre 34 mila test, si registrano 1.800 casi positivi (+207), 38 i decessi (+6) e +1.809 i guariti.
Aumentano i casi, i decessi e i ricoveri, mentre diminuiscono le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 5%. I casi a Roma città sono a quota 902. Dalla mezzanotte di questa sera aperte le prenotazioni per gli anni 67-66 (i nati nel 1954 e 1955)”.

Ore 17:00, niente zona gialla fino al 30 aprile: la bozza del decreto

Attesa per il Consiglio dei Ministri di questo pomeriggio che prorogherà il decreto del 2 marzo. La bozza al vaglio del Governo prevede che si applichino solamente misure anti-contagio da zona arancione e rossa: nessuna zona gialla, quindi, fino al 30 aprile. L’unica deroga prevista sarà in capo al Consiglio stesso: in caso di dati particolarmente buoni dal fronte contagi e dalla campagna di vaccinazione potrà prevedere restrizioni meno dure.

Coronavirus Italia, aggiornamento del 30 marzo

Ore 18:00, il bollettino della Protezione Civile

Nelle ultime 24 ore in Italia sono stati registrati 16.017 nuovi casi di coronavirus, in aumento rispetto ai 12.916 di ieri ma il dato del martedì è sempre più alto rispetto a quello del lunedì, e molto più alto è anche il numero dei tamponi:  301.451, 145mila più di ieri. Tanto che il tasso di positività è in netto calo, dall’8,2 al 5,3%.

Coronavirus Italia, aggiornamento del 29 marzo

Ore 17:35, il bollettino della Protezione Civile

Le persone che hanno contratto il virus in Italia dall’inizio dell’epidemia sono 3.544.957. Di queste, 108.350 sono morte, mentre 2.870.614 sono guarite o sono state dimesse. L’ultimo bollettino registra 417 persone positive decedute e 12.916 nuovi casi accertati. I pazienti positivi al virus attualmente ricoverati in terapia intensiva sono 3.721 (42 in più rispetto a ieri, i nuovi ingressi sono 192). I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono 156.692. L’Emilia-Romagna è la prima Regione italiana per incremento di positivi in 24 ore: sono 2.011. Di seguito la tabella di riepilogo, diramata dal ministero della Salute.

Ore 17:00, il bollettino della Regione Lazio

D’Amato: Oggi su oltre 10 mila tamponi nel Lazio (-4.888) e oltre 4 mila antigenici per un totale di oltre 14 mila test, si registrano 1.403 casi positivi (-433), 45 i decessi (+31) e +1.561 i guariti.

Coronavirus Italia, aggiornamento del 28 marzo

Ore 17:20, il bollettino della Protezione Civile

Si registrano oggi 19.611 nuovi casi e 297 morti a fronte di 272.9639 tamponi molecolari e antigenici. Il tasso di positività sale al 7,2,8% (ieri era all’6,8%). Aumentano i ricoveri (+89 rispetto a ieri) e i pazienti in terapia intensiva (+44).

Ore 16:00, il bollettino della Regione Lazio

Oggi su quasi 15 mila tamponi nel Lazio (-159) e oltre 15 mila antigenici per un totale di oltre 30 mila test, si registrano 1.836 casi positivi (+11), 14 i decessi (-1) e +677 i guariti.

Coronavirus Italia, aggiornamento del 27 marzo

Ore 17:20, il bollettino della Protezione Civile

Oggi 23.839 nuovi casi e 380 morti. I tamponi sono stati circa 350mila: il tasso di positività è al 6,7%. Frenano le terapie intensive (+7). I ricoveri aumentano di 149 unità.

Ore 16:20, il bollettino della Regione Lazio

D’Amato: Oggi su oltre 15 mila tamponi nel Lazio (-1.464) e oltre 19 mila antigenici per un totale di oltre 34 mila test, si registrano 1.825 casi positivi (-181), 15 i decessi (-22) e +738 i guariti.

Coronavirus Italia, aggiornamento del 26 marzo

Ore 18.00, il bollettino della Protezione Civile

Si registrano oggi 23.987 nuovi casi e 457 morti. Sono 354.982 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Il tasso di positività sale al 6,8% (ieri era all’5,8%). Aumentano i ricoveri (+48 rispetto a ieri) e i pazienti in terapia intensiva (+8).

Ore 17.50, il bollettino della Regione Lazio

Ore 11.00, il Lazio dal 30 marzo verso la zona arancione

Altro cambio di colori in tutta Italia. Il Lazio verso l’arancione e la Valle D’Aosta in rosso. Tutto ciò dovrebbe verificarsi a partire dal 30 marzo. Si attendono aggiornamenti da parte dell’ISS e da questi il Ministro della Salute, Speranza, firmerà una nuova ordinanza.

Coronavirus Italia, aggiornamento del 24 marzo

Ore 17:40, il bollettino della Protezione Civile

Si registrano oggi 21.132 nuovi casi e 460 morti. Sono 363.767 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Il tasso di positività è stabile al 5,8% (ieri era all’5,6%). Aumentano i ricoveri (+10 rispetto a ieri) e i pazienti in terapia intensiva (+42).

Ore 17:20, il bollettino della Regione Lazio

Coronavirus Italia, aggiornamento del 23 marzo

Ore 18, il bollettino della Regione Lazio

Ore 18, il bollettino della Protezione Civile

Si registrano oggi 18.765 nuovi casi e 551 morti (+165 rispetto a ieri). Sono 335.189 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri i test erano stati 169.196. Il tasso di positività è del 5,6% (ieri era all’8,1%), in calo del 2,5%.

Coronavirus Italia, aggiornamento del 22 marzo

Ore 18:00, il bollettino della Regione Lazio

Ore 18:00, il bollettino della Protezione Civile

Il bollettino di oggi 22 marzo. Sono 13.846 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. 386, invece, le vittime in un giorno (ieri erano state 401). Sono 169.196 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia. Il tasso di positività è in crescita al 8,2%. I casi totali da inizio epidemia sono 3.400.877, i morti salgono invece a 105.328. Ci sono in Italia 563.067 attualmente positivi, con una decrescita rispetto a ieri di 8.605. Dall’inizio della pandemia sono invece2.732.482 i guariti e i dimessi, con un incremento nelle ultime 24 ore di 32.846.

Coronavirus Italia, aggiornamento del 21 marzo

Ore 18:00, il bollettino della Protezione Civile

Il bollettino di oggi 21 marzo. Sono 20.159 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. 300, invece, le vittime in un giorno (ieri erano state 401). Sono 277.086 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia. Il tasso di positività è stabile al 7,3%. I casi totali da inizio epidemia sono 3.376.376, i morti salgono invece a 104.942. Ci sono in Italia 571.672 attualmente positivi, con un aumento rispetto a ieri di 6.219. Dall’inizio della pandemia sono invece 2.699.762 i guariti e i dimessi, con un incremento nelle ultime 24 ore di 13.526.

Ore 16:30, il bollettino della Regione Lazio

Coronavirus Italia, aggiornamento del 20 marzo

Ore 18:40, il bollettino della Regione Lazio

Ore 18, il bollettino della Protezione Civile

Ore

Coronavirus Italia, aggiornamento del 19 marzo

Ore 17:30, il bollettino della Regione Lazio

Ore 17:30, il bollettino della Protezione Civile

Secondo il bollettino di oggi, venerdì 19 marzo, sul Covid in Italia pubblicato dal Ministero della Salute e dalla Protezione Civile, sono 25.735 i nuovi casi, contro i 24.935 di ieri, e 386 i morti (ieri erano stati 423) su 364.822 tamponi effettuati (+11mila in più di ieri, quando ne sono stati effettuati 353.737). Il tasso di positività è stabile al 7 per cento. Le persone attualmente positive al Covid sono 556.539. Il bilancio delle vittime ammonta a 104.241. I guariti invece sono 2.671.638, per un totale di 3.332.418 casi: questi i dati completi resi noti oggi nel bollettino sull’epidemia di Covid in Italia. Degli attualmente positivi, 26.858 sono ricoverati in ospedale, 3.364  3.333 (+31)necessitano di terapia intensiva (con 244 ingressi del giorno), mentre 526.317 si trovano in isolamento domiciliare.

Coronavirus Italia, aggiornamento del 18 marzo

Ore 18:00, il bollettino della Regione Lazio

Ore 18:00, il bollettino della Protezione Civile

Le persone che hanno contratto il virus in Italia dall’inizio dell’epidemia sono 3.306.711. Di queste, 103.855 sono morte, mentre 2.655.346 sono guarite o sono state dimesse. L’ultimo bollettino registra 423 persone positive decedute e 24.935 nuovi casi accertati. I pazienti positivi ricoverati nelle ultime 24 ore sono 177, in terapia 16 in più rispetto a ieri.

Coronavirus Italia, aggiornamento del 17 marzo

Ore 18:30, il bollettino della Regione Lazio

Ore 18:00, il bollettino della Protezione Civile

Le persone che hanno contratto il virus in Italia dall’inizio dell’epidemia sono 3.281.810. Di queste, 103.432 sono morte, mentre 2.639.370 sono guarite o sono state dimesse. L’ultimo bollettino registra 431 persone positive decedute e 23.059nuovi casi accertati. I pazienti positivi ricoverati nelle ultime 24 ore sono 419, in terapia 61 in più rispetto a ieri.

Coronavirus Italia, aggiornamento del 16 marzo

Ore 18:30, il bollettino della Regione Lazio

Ore 17:30, il bollettino della Protezione Civile

Le persone che hanno contratto il virus in Italia dall’inizio dell’epidemia sono 3.258.770. Di queste, 103.001 sono morte, mentre 2.619.654 sono guarite o sono state dimesse. L’ultimo bollettino registra 502 persone positive decedute e 20.396 nuovi casi accertati. I pazienti positivi al virus attualmente ricoverati sono 26.098 (+760), in terapia intensiva 3256 (99 in più rispetto a ieri).

Coronavirus Italia, aggiornamento del 15 marzo

Ore 17:50, il bollettino della Protezione Civile

Le persone che hanno contratto il virus in Italia dall’inizio dell’epidemia sono 3.238.394. Di queste, 102.499 sono morte, mentre 2.605.538 sono guarite o sono state dimesse. L’ultimo bollettino registra 354 persone positive decedute e 15.267 nuovi casi accertati. I pazienti positivi al virus attualmente ricoverati sono 25.338 (+820), in terapia intensiva 3157 (75 in più rispetto a ieri).

Ore 16:40, il bollettino della Regione Lazio

D’Amato: Oggi su quasi 12 mila tamponi nel Lazio (-4.256) e oltre 6 mila antigenici per un totale di oltre 18 mila test, si registrano 1.536 casi positivi (-276), 20 i decessi (+10) e +664 i guariti.

Coronavirus Italia, aggiornamento del 14 marzo

Ore 17:00, il bollettino della Protezione Civile

Le persone che hanno contratto il virus in Italia dall’inizio dell’epidemia sono 3.2223.142. Di queste, 102.145 sono morte, mentre 2.589.731 sono guarite o sono state dimesse. L’ultimo bollettino registra 264 persone positive decedute e 21.315 nuovi casi accertati. I pazienti positivi al virus attualmente ricoverati in terapia intensiva sono 3082 (100 in più rispetto a ieri).

Ore 15:30, il bollettino della Regione Lazio

Nel Lazio su 16 mila tamponi e oltre 22 mila antigenici, per un totale oltre di 38 mila test, si registrano 1.812 casi positivi (-186). 10 i decessi (-9). 720 i guariti le persone guarite rispetto a ieri. Diminuiscono i casi e i decessi, mentre aumentano i ricoveri e sono stabili le terapie intensive.

Coronavirus Italia, aggiornamento del 13 marzo

Ore 18:20, le parole del Presidente della Regione Lazio

A margine della presentazione della campagna vaccinale per l’Italia a Fiumicino, Nicola Zingaretti ha parlato della strategia per uscire presto dalla zona rossa. Il Presidente della Regione Lazio ha commentato: “Come ne usciremo? Con le armi della campagna vaccinale ce la faremo”.

Ore 17:00, il bollettino della Protezione Civile

Le persone che hanno contratto il virus in Italia dall’inizio dell’epidemia sono 3.201.838. Di queste, 101.881 sono morte, mentre 2.579.896 sono guarite o sono state dimesse. L’ultimo bollettino registra 317 persone positive decedute e 26.062 nuovi casi accertati. I pazienti positivi al virus attualmente ricoverati in terapia intensiva sono 2.982 (68 in più rispetto a ieri, i nuovi ingressi sono 270). I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono 372.944. La Lombardia è la prima Regione italiana per incremento di positivi in 24 ore: sono 5.809. 

Ore 16:30, il bollettino della Regione Lazio

D’Amato: Oggi su oltre 17 mila tamponi nel Lazio (+2.341) e oltre 25 mila antigenici per un totale oltre di 42 mila test, si registrano 1.998 casi positivi (+241), 19 i decessi (-5) e +788 i guariti.

Coronavirus Italia, aggiornamento del 12 marzo

Ore 17.30: il bollettino della Protezione Civile

Sono 26.824 i contagi da coronavirus in Italia oggi, 12 marzo, secondo il bollettino della Protezione Civile pubblicato dal Ministero della Salute. Da ieri sono stati registrati altri 380 morti, che portano il totale a 101.564 dall’inizio dell’emergenza legata al covid-19. Oggi sono stati effettuati 369.636 tamponi, il tasso di positività è al 7,3%. Aumentano i pazienti ricoverati in terapia intensiva, ora sono 2.914 (+55 da ieri).

Ore 15.20: le parole di Zingaretti al centro vaccinale di Fiumicino

“Anche il Lazio da lunedì sarà chiamata a rispettare giustamente le regole della zona rossa”

Ore 14.00: il Consiglio dei Ministri approva le nuove misure restrittive anti-Covid

Il Consiglio dei Ministri ha approvato le nuove misure contenitive dell’epidemia da Coronavirus. Dal 15 marzo al 6 aprile entrerà in vigore il decreto per il quale le Regioni con un numero settimanale di casi superiore a 250 ogni 100.000 passeranno in modo automatico in zona rossa. Inoltre, dal 3 al 5 aprile, in concomitanza delle feste pasquali le misure previste per la zona rossa saranno applicate su tutto il territorio nazionale. Sarà concessa una sola deroga: uno spostamento all’interno della propria regione, una volta al giorno e per un massimo di due persone, verso un’abitazione privata.

Ore 12.00: nove regioni verso la zona rossa. Iss: “Epidemia in espansione”

L’epidemia da Coronavirus continua a non dar tregua al nostro Paese. Ed anzi, come sottolineato dai primi dati diffusi dalla cabina di regia dell’Istituto Superiore di Sanità, sembra accelerare. Secondo quanto riportato da Repubblica, nove regioni nelle prossime ore andranno in rosso. Sono le due province autonome di Trento e Bolzano, la Lombardia, l’Emilia-Romagna, il Piemonte, il Veneto, il Friuli Venezia Giulia, il Lazio, le Marche, la Basilicata e la Campania. Saranno arancioni, invece, tutte le altre; eccezion fatta per la Sardegna, che continuerà a rimanere bianca.

Ore 10.00: la bozza del decreto Draghi: lockdown a Pasqua e Pasquetta

Attesa per il Consiglio dei Ministri in programma oggi alle 11.30. Sul tavolo nuove misure per contrastare l’epidemia da Coronavirus che continua ad avanzare e mietere vittime nel nostro paese. Mentre per le nuove colorazioni delle regioni si dovrà attendere la fine del consiglio, il Governo ha già comunicato agli enti locali che nei giorni di Pasqua e Pasquetta tutto il paese entrerà in zona rossa. Ma non solo. Come recita infatti la bozza del decreto legge 15 marzo: “Dal 15 marzo al 2 aprile 2021 e nella giornata del 6 aprile 2021, nelle Regioni i cui territori si collocano in zona gialla si applicano le misure stabilite per la zona arancione”. Inoltre, in capo alle regioni in zona arancione sarà prevista la facoltà di applicare misure più restrittive nel caso in cui “l’incidenza di Covid19 superi la soglia dei 250 casi su 100mila nella settimana, oppure quando si riscontri una presenza di varianti tale da dover prevedere misure più restrittive”.

Coronavirus Italia, aggiornamento dell’11 marzo

Ore 17:30, il bollettino della Regione Lazio

Ore 17:30, il bollettino della Protezione Civile

Sono 25.673 i contagi da coronavirus in Italia oggi, 11 marzo, secondo il bollettino della Protezione Civile pubblicato dal ministero della Salute. Da ieri sono stati registrati altri 373 morti, che portano il totale a 101.184 dall’inizio dell’emergenza legata al covid-19. Da ieri sono stati effettuati 372.217 tamponi, il tasso di positività è al 6,9%. Aumentano i pazienti ricoverati in terapia intensiva, ora sono 2.859 (+32 da ieri).

Ore 17:30, il Lazio verso la zona rossa

Brutte notizie per l’Italia. Secondo quanto riportato dall’Adnkronos, infatti, tutta la penisola potrebbe essere messa in zona rossa e arancione. Eccezione fatta per la Sardegna. Tutto questo a causa dell’aumento dei contagi di Coronavirus e della diffusione delle varianti. In particolare, il Lazio, il Friuli Venezia Giulia e il Veneto dovrebbero passare in zona rossa da lunedì. Domani sarà diffuso il monitoraggio dell’Istituto superiore di sanità, che porterà all’adozione di nuove ordinanze da parte del ministro della Salute Speranza con il cambio di colore per alcune regioni.

Ore 15, arriva l’ok dall’EMA per il vaccino Johnson&Johnson

L’EMA ha approvato il vaccino della Johnson&Johnson, che potrà essere quindi distribuito in Europa. La fornitura che la Commissione europea si aspetta è di circa 200 milioni dosi. Di queste, 27 milioni saranno destinate all’Italia.

Coronavirus Italia, aggiornamento del 10 marzo

Ore 18:00, il bollettino della Protezione Civile

Sono 22.409 i nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore, a fronte di 361.376 tamponi effettuati: il tasso di positività aumenta dello 0.5% rispetto a ieri. I decessi sono 332, che portano il totale a 100.811 da inizio epidemia, mentre i guariti sono 13.752 per un totale di 2.535.483. Aumentano le terapie intensive (+71) e i ricoveri (+489). Sono 5.782.615 le dosi di vaccino somministrate con un incremento di 114.242 nelle ultime 24 ore.

Ore 17:50, il bollettino della Regione Lazio

Come riporta la Regione Lazio: “Oggi su quasi 16 mila tamponi nel Lazio (+1.622) e oltre 22 mila antigenici per un totale oltre di 38 mila test, si registrano 1.654 casi positivi (+223), 22 i decessi (-6) e +1.333 i guariti. Aumentano i casi, i ricoveri e le terapie intensive, mentre diminuiscono i decessi”.

Coronavirus Italia, aggiornamento del 9 marzo

Ore 17:50, il bollettino della Regione Lazio

Coronavirus Italia, aggiornamento del 8 marzo

Ore 17:30, il bollettino della Protezione Civile

Come ogni lunedì oggi meno tamponi del solito (184.684): sono 13.902 i nuovi casi e 318 i morti. Il tasso di positività è al 7,5%. Crescono le terapie intensive (+95) e i ricoveri (+687).

Ore 17:20, il bollettino della Regione Lazio

Coronavirus Italia, aggiornamento del 7 marzo

Ore 17:55, il bollettino della Protezione Civile

Le persone che hanno contratto il virus in Italia dall’inizio dell’epidemia sono 3.067.486. Di queste, 99.785 sono morte, mentre 2.494.839 sono guarite o sono state dimesse. L’ultimo bollettino registra 207 persone positive decedute e 20.765 nuovi casi accertati. I pazienti positivi al virus attualmente ricoverati in terapia intensiva sono 2.605 (34 in più rispetto a ieri). I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono 271.336.

Ore 16.00, il bollettino della Regione Lazio

Coronavirus Italia, aggiornamento del 6 marzo

Ore 17:20, il bollettino della Protezione Civile

Le persone che hanno contratto il virus in Italia dall’inizio dell’epidemia sono 3.046.762. Di queste, 99.578 sono morte, mentre 2.481.372 sono guarite o sono state dimesse. L’ultimo bollettino registra 307 persone positive decedute e 23.641 nuovi casi accertati. I pazienti positivi al virus attualmente ricoverati in terapia intensiva sono 2.571 (46 in più rispetto a ieri, i nuovi ingressi sono 214). I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono 355.024. La Lombardia è la prima Regione italiana per incremento di positivi in 24 ore: sono 5.658. 

Ore 16:00, il bollettino della Regione Lazio

D’Amato: Oggi su quasi 14 mila tamponi nel Lazio (-2.154) e oltre 25 mila antigenici per un totale di 39 mila test, si registrano 1.563 casi positivi (+38), 13 i decessi (-6) e +943 i guariti.

Coronavirus Italia, aggiornamento del 5 marzo

Ore 17.45, il bollettino della Regione Lazio

Ore 17.20, il bollettino della Protezione Civile

Le persone che hanno contratto il virus in Italia dall’inizio dell’epidemia sono 3.023.129. Di queste, si registrano in totale 99.271 decessi, mentre 2.467.388 sono guarite o sono state dimesse. L’ultimo bollettino registra 297 persone decedute e 24.036 nuovi casi accertati. Aumentano ancora ricoveri (+217) e le terapie intensive (+50). I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono 378.463. 

Coronavirus Italia, aggiornamento del 4 marzo

Ore 17.45, il bollettino della Regione Lazio

Come riporta la Regione Lazio: “Oggi su oltre 13 mila tamponi nel Lazio (-1.271) e oltre 20 mila antigenici per un totale di oltre 33 mila test, si registrano 1.702 casi positivi (+182), 22 i decessi (-13) e +1.426 i guariti. Diminuiscono i decessi, mentre aumentano i casi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 12%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 5%. I casi a Roma città sono a quota 700. Il valore RT a 0.98, calano i decessi, aumentano i nuovi focolai, stabili i tassi di occupazione dei posti letto”.

Ore 17:30, il bollettino della Protezione Civile

Le persone che hanno contratto il virus in Italia dall’inizio dell’epidemia sono 2.999.119. Di queste, si registrano in totale 98.974 decessi, mentre 2.453.706 sono guarite o sono state dimesse. L’ultimo bollettino registra 339 persone decedute e 22.865 nuovi casi accertati. Aumentano ancora ricoveri (+394) e le terapie intensive (+64). I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono 339.635. 

Coronavirus Italia, aggiornamento del 3 marzo

Ore 17:30, il bollettino della Protezione Civile

Le persone che hanno contratto il virus in Italia dall’inizio dell’epidemia sono 2.976.274. Di queste, 98.635 sono morte, mentre 2.440.218 sono guarite o sono state dimesse. L’ultimo bollettino registra 347 persone positive decedute e 20.884 nuovi casi accertati. Aumentano ancora ricoveri (+193) e terapie intensive (+89). I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono 358.884. 

Ore 17.45, il bollettino della Regione Lazio

Coronavirus Italia, aggiornamento del 2 marzo

Ore 17:40, il bollettino della Regione Lazio

Ore 17:40, il bollettino della Protezione Civile

I casi di oggi sono 17 mila, a fronte di 335 mila tamponi effettuati. Il numero di morti rimane alto a 343 deceduti nelle ultime 24 ore. Aumentano i nuovi ingressi in terapia intensiva, arrivati a 222 unità.

Coronavirus Italia, aggiornamento del 1 marzo

Ore 17:30, il bollettino della Protezione Civile

Le persone che hanno contratto il virus in Italia dall’inizio dell’epidemia sono 2.938.371. Di queste, 97.945 sono morte, mentre 2.416.093 sono guarite o sono state dimesse. L’ultimo bollettino registra 246 persone positive decedute e 13.114 nuovi casi accertati. I pazienti positivi al virus attualmente ricoverati in terapia intensiva sono 2.289 (58 in più rispetto a ieri, i nuovi ingressi sono 171). I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono 170.633. L’Emilia-Romagna è la prima Regione italiana per incremento di positivi in 24 ore: sono 2.597

Ore 17:00, il bollettino della Regione Lazio

Nel Lazio su oltre 9mila tamponi e oltre 6 mila antigenici per un totale di oltre 15mila test, si registrano 1.044 casi positivi, 28 decessi e 1.094 i guariti. Diminuiscono i casi, mentre aumentano i decessi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 11%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è sotto al 6%. I casi a Roma città sono a quota 500. “Aumentano i ricoveri un segnale di forte attenzione”, dice l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI