NON SOLO LAZIO – “E’ comprensibile l’amarezza del presidente del Parma, Tommaso Ghirardi, ma bisogna considerare che i meccanismi delle licenze Uefa sono più rigidi di quelli nazionali“. Con queste parole il presidente della Federcalcio, Giancarlo ABETE, dice la sua sulla licenza Uefa negata al club emiliano dopo la qualificazione all’Europa League. “Ghirardi ha espresso la propria amarezza, perché la sua società ha fatto tanto sul versante degli impegni e gli sforzi hanno trovato un blocco sul mancato o diversificato adempimento per 300 mila euro – le sue parole riportate dall’Ansa -. Vediamo cosa deciderà l’Alta corte di giustizia presso il Coni. Bisogna tenere conto che il meccanismo delle licenze nazionali riconosce l’adempimento tardivo, mentre il meccanismo Uefa è più rigido“.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!