ACCADDE OGGI – Torna la rubrica di Lazionews.eu in cui vi raccontiamo giorno per giorno gli eventi della storia biancoceleste e non solo…

LAZIO – 21 maggio 2000. All’Olimpico di Roma, è una grande festa biancoceleste. Contro il Bologna, nell’ultima giornata di campionato, i biancocelesti sono già campioni d’Italia. La Lazio aveva vinto lo scudetto alle 18.04 di domenica 14 maggio; sette giorni dopo, davanti oltre 90.000 tifosi, iniziano i festeggiamenti. A nulla valgono i dieci gol messi a segno oggi (cinque reti a testa per squadra), in questa calda serata spazio a Sensini che si presenta in sidecar, alla coreografia della Nord, al coro “We are the Champions”. E poi, la gioia di Cragnotti: “Questa è la Lazio che sognavo, questa è la festa che sognavo. Ho scoperto che le feste sono stancanti, almeno quanto seguire una partita importante. Ma è bello festeggiare vittorie così importanti. Avanti così”.  Unica anche la gioia di Salas: “Sono il primo e unico cileno ad aver vinto uno scudetto in Italia. Spero che questa mia esperienza alla Lazio continui per fare ancora meglio: con i miei compagni mi trovo benissimo”. Sogna Inzaghi “l’obiettivo è continuare così per tanto tempo. Sono giovane”; ai saluti Mancini che, commosso, ha indossato la maglia numero dieci per l’ultima volta: “Soltanto a Roma succede che uno stadio si riempia di quasi centomila tifosi. Ho vinto due scudetti nella mia vita, ma questo rimarrà come una delle gioie più belle. Una vittoria meravigliosa perché nessuno ha mollato, fino alla fine: né i giocatori, né l’allenatore, tantomeno i tifosi”. Una serata da brividi per i campioni che, tra lacrime e commozione, sciolgono anche il ‘glaciale’ Eriksson al timone dell’impresa.

STORIA – 21 maggio 2006. Il referendum svoltosi in Montenegro dichiara l’indipendenza del Paese dalla Serbia.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.