AVVERSARIA SPAL LAZIO – Anno nuovo, sfide nuove. La Lazio di Simone Inzaghi inaugura il girone di ritorno a Ferrara, contro la Spal di mister Leonardo Semplici. I biancocelesti, dopo qualche incertezza, hanno ripreso il loro passo ottenendo 4 punti nelle ultime due giornate di campionato, tra cui il pareggio nello scontro diretto per l’Europa contro l’Inter a San Siro. Gli emiliani, dal canto loro, sono impegnati nella lotta per rimanere in Serie A. All’andata finì a rete bianche, 0 a 0: una partita da non sottovalutare.

GLI ULTIMI RISULTATI – La Spal non vince in campionato dal 17 dicembre (Benevento-Spal 1-2). I ragazzi di mister Semplici sono reduci dalla gara di Marassi contro la Sampdoria, persa per 2 a 0 solo nel recupero, con una doppietta firmata da Fabio Quagliarella. La classifica dice 15 punti e terzultimo posto, a pari merito con il Crotone.

L’ALLENATORELeonardo Semplici, 50 anni, è un ex calciatore di Firenze. Difensore di ruolo, ha solo sfiorato il calcio professionistico, militando in Serie D con il Poggibonsi. Decisamente più ricca di successi la carriera da allenatore: esordio su una panchina datato 2005, squadra il Figline, che in cinque anni Semplici porta dall’Eccellenza alla Lega Pro. Da neopromosso vince campionato e Supercoppa di categoria. Questi risultati lo portano all’attenzione di Arezzo prima e Pisa poi, ma le esperienze non sono positive e così l’allenatore toscano decide di ripartire dalle giovanili della Fiorentina. Nella Primavera dei Viola cresce giocatori del calibro di Pietro Iemmello e Federico Bernardeschi per poi tornare ad allenare in Lega Pro, alla Spal, nel 2014. In due anni porta i ferraresi in Serie B fino ad arrivare all’epopea della scorsa stagione con la vittoria del campionato cadetto e il ritorno della Spal in Serie A dopo 49 anni.

I GIOCATORI CHIAVE – Gli emiliani possono contare su elementi più che validi, soprattutto nel reparto offensivo: Marco Borriello, Alberto Paloschi e l’ex di turno Sergio Floccari, nomi che farebbero gola a qualsiasi club. Da segnalare, inoltre, Alberto Grassi, centrocampista promessa del calcio italiano in prestito dal Napoli, e Manuel Lazzari, un esterno tra più in forma nella rosa.

COME SCENDERANNO IN CAMPO – Leonardo Semplici ha adottato il 3-5-2 come schema di gioco. Non dovrebbero esserci novità rispetto all’undici titolare, eccezion fatta per capitan Mora, squalificato: al suo posto potrebbe essere impiegato Grassi. In attacco la coppia formata da Antenucci e Floccari, con Borriello pronto a subentrare dalla panchina.

PROBABILE FORMAZIONE (3-5-2): 1 Gomis; 21 Salamon, 23 Vicari, 27 Felipe; 29 Lazzari, 28 Schiattarella, 77 Viviani, 88 Grassi, 14 Mattiello; 10 Floccari, 7 Antenucci.

Marco Barbaliscia

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.