Tempo di lettura: 3 minuti

MARSIGLIA LAZIO CONFERENZA INZAGHI – Dopo la bella vittoria contro il Parma, per la Lazio è tempo di riprendere l’esperienza europea. Giovedì, a Marsiglia, gli uomini di Inzaghi sono attesi dalla formazione di Rudi Garcia. Il mister biancoceleste presenta il match oggi, alle 18:00, direttamente dalla sala stampa dal Velodrome.

Dal Velodrome
Michela Santoboni

LA CONFERENZA DI INZAGHI

FORMAZIONE – “Per quanto riguarda la formazione per chi giocherà in porta, ho ancora qualche dubbio. Domani mattina avremo un risveglio muscolare e poi deciderò. Qualche giocatore è rimasto a Roma, perché siamo venuti con 16 giocatori di movimento e 3 portieri. Sono rimasti a Roma Murgia, Luis Alberto, Correa e Basta squalificati. Gli altri sono tutti abili arruolati per giocare”.

LUIS ALBERTO – “Non si sentiva al 100%, non avrebbe  giocato dall’inizio, ho visto Rossi motivato e quindi ho preferito lasciare Luis Alberto ad allenarsi”

MARSIGLIA RICORDO – “Al Marsiglia mi lega uno dei ricordi più importanti della mia carriera, una serata magica che ricordo con molto piacere. Fare quattro gol in Champions in una partita è un record che mi tengo da allora, spero che sia fonte di ispirazione anche per i miei ragazzi. Abbiamo bisogno di fare una partita importante contro una squadra che ha fatto un mercato faraonico. Ci siamo preparati bene, abbiamo bisogno di fare punti e di andare avanti nel discorso europeo. Nei sorteggi non siamo stati fortunati, ma queste sono belle sfide in uno stadio bellissimo che, nonostante le squalifiche delle curve, avrà oltre 30mila spettatori”.

GIOCARE COME ERIKSSON – “Si potrebbe fare anche con quel modulo, con 4 difensori. Con questo altro modulo negli ultimi due anni e mezzo la Lazio non ha fatto male. Secondo me domenica abbiamo fatto un’ottima partita, veniamo da un successo importante ai fini della classifica”.

GARA – “Non siamo venuti qui per pareggiare, andremo ad affrontare la finalista di Europa League, tanto rispetto ma dobbiamo giocarcela nel migliore dei modi. Vogliamo meritare di andare avanti, avremmo meritato di andare avanti e di fare la semifinale con Marsiglia, che ci è sfuggita all’ultimo. Sappiamo che sarà una partita tosta, per tutte e due c’è una bella posta in palio. Il doppio confronto non sarà decisivo, perché la squadra cipriota ha personalità e sapevo che avrebbe potuto impensierire anche Marsiglia e Eintracht, anche se questo doppio confronto tra noi e i francesi darà una bella reindirizzata al girone”.

SBAGLIATO PARTITE IMPORTANTI – “E’ un dato di fatto, ma ci sono altre squadre che devono competere con te che ti vengono a prendere i giocatori migliori. Lo scorso anno siamo stati bravi a vincere contro la Juventus a Torino, abbiamo vinto una Supercoppa. Ci sono determinate squadre che sono superiori a noi, abbiamo visto di tutto nel calcio e abbiamo l’obbligo di giocarcela nel migliore dei modi. Se la partita si interpreta nel migliore dei modi, magari sono superiori solo sulla carta, ma poi è il campo che decide. Sta a me mettere in campo la squadra nel migliore dei modi”.

GARCIA – “Allenatore molto preparato, se per lui è un derby per noi no, perché il nostro derby è con la Roma”.

INTER E MARSIGLIA – “Vogliamo giocarcele nel migliore dei modi, sapendo che entrambe sono state costruite per vincere scudetti. Noi sulla carta siamo ancora indietro, lo scorso anno siamo arrivati dietro per lo scontro diretto, ma siamo cresciuti tanto, ci vogliamo avvicinare sempre di più. Con le nostre idee, con le nostre forze vogliamo fare bene, vogliamo giocarcela alla pari, sperando di fare bene”.

BERISHA – “Ha avuto un affaticamento leggero ad un polpaccio. Domenica è entrato con lo spirito giusto, stamattina ci siamo allenati, al termine del quale ho sensazioni positive, ma devo vedere domani cosa fare, se farlo partire dall’inizio e fargli fare una parte della partita. Poi deciderò se farlo partire come mezzala o come seconda punta accanto ad Immobile o Caicedo”

CAICEDO IMMOBILE – “Ho anche l’opzione di poter alzare Berisha al fianco di uno di questi due giocatori oppure potrò farli giocare insieme. deciderò domani”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.