MILAN LAZIO GATTUSO – Il Milan vince 1-0 contro la Lazio e mette in cassaforte tre punti fondamentali in chiave Champions. Al termine del match, l’allenatore rossonero Gattuso è intervenuto ai microfoni di Dazn: ecco le sue dichiarazioni.

PARTITA – “Quando giochi contro la Lazio devi farlo con intensità, è sempre difficile affrontarli. Bisogna mettere in campo fisicità e forza ma siamo stati bravi anche a muovere la palla. Eravamo in crescita e oggi si è visto: con le due mezze ali abbiamo messo in difficoltà i biancocelesti”.

FINALE – “Mi sono pure stirato su uno scatto per fermare i ragazzi: sono volate parole tra le due panchine ma sono cose che nascono e finiscono sul momento. Lo facevo anche io da giocatore, ora ragiono diversamente: se do uno schiaffo poi devo pensare anche che potrei riceverlo e non ho più il fisico per tenerlo (ride, ndr)”.

ROMAGNOLI – “Romagnoli ha preso una “vecchietta” e non riusciva a correre con naturalezza, per questo ha chiesto il cambio”.

PIATEK – “Ha fatto più di 30 partite, non si è mai riposato, non può essere sempre brillante. Dovevamo aiutarlo noi, mandarlo in uno contro uno con Acerbi non è la scelta migliore, il difensore laziale andava a nozze in quelle situazioni”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.