pubblicato il 26/11

LAZIO FIORENTINA INTERVISTA INZAGHI – LazioFiorentina finisce 1-1 con gli ospiti che pareggiano a tempo scaduto con un rigore dubbio. Al termine della gara il tecnico Simone Inzaghi non nasconde la propria delusione per la decisione presa da Massa. Queste le sue parole a Premium Sport e in conferenza stampa:

RIGORE – “C’è amarezza nel subire un rigore così. Rivedendolo 20 venti lo vedi che non è rigore. Non capisco come Massa e Fabbri possa averlo concesso: si vede chiaramente che Caicedo non commette fallo, ma è in anticipo su Pezzella. La Fiorentina è comunque una buona squadra che farà soffrire tante squadre, oggi dovevamo chiuderla prima però. Sicuramente con la VAR bisogna progredire, gli stessi arbitri dovranno migliorare. Lo abbiamo visto anche ieri a Cagliari. Come sbagliamo noi allenatori, sbagliano anche gli arbitri: dispiace aver subito questa rete a tempo scaduto”.

USO DEL VAR – “C’è grande rammarico, probabilmente Massa e Fabbri li sognerò per diverso tempo. Il Var a parer mio interviene quando c’è un chiaro rigore, e secondo me non c’era. Poi rivedo il tocco su Parolo, e anche in quel caso Fabbri avrebbe dovuto chiamare Massa.”

LA GARA – “La Fiorentina a parer mio è un’ottima squadra che migliorerà la classifica, c’è dispiacere perché avevamo bisogno di questa vittoria, se avessimo fatto il secondo gol non saremmo qui a parlare. I ragazzi hanno dato tutto, il primo tempo è stato fatto benissimo, nel secondo tempo abbiamo concesso poco. Per noi erano tre punti importanti, dispiace.”

CAMBI – “Nel secondo tempo abbiamo trovato una squadra organizzata, il cambio di Luis Alberto ed Immobile era perché volevo Caicedo più basso di Ciro a tenere qualche pallone. Abbiamo concesso solo quale tiro, nulla di più.”

ERRORI ARBITRALI – “Mi fanno rivedere il rigore di Bastos nel derby, poi vedo questo..io penso al campo, ma è la seconda volta in 7 giorni, mi dispiace vedere questo, soprattutto al 92′ minuto poi.”

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.