MARSIGLIA LAZIO MOVIOLA – Terza giornata dei gironi di Europa League, la Lazio è ospite del Marsiglia in una sfida ricca di pathos e di significati. L’atmosfera è incandescente, sia dentro che fuori dal campo. Nonostante la chiusura delle curve, il ‘Velodrome’ conta più di 30mila spettatori sugli spalti e nel pre-partita non sono mancati tafferugli. Sul rettangolo verde le due squadre si giocano buona parte del futuro nella competizione. Per questi motivi a dirigere la gara è stato designato il signor Manzano, arbitro spagnolo, internazionale dal 2014. In Europa League non c’è il VAR. Nel primo tempo l’esperto fischietto decide di dirigere all’inglese, lasciando correre su parecchi contatti. Giusti i cartellini mostrati, lodevole come riporta la calma in campo al 40′, dopo una serie di trattenute tra Caicedo e Strootman che avevano acceso un capannello. Nella ripresa la partita scorre tranquilla, senza episodi. Nel finale manca un giallo a Rami. Ma andiamo a rivedere con la nostra moviola tutti gli episodi del match.

PRIMO TEMPO

9′ GOL WALLACE – La Lazio sfrutta al meglio il primo calcio d’angolo del match. Leiva calcia forte e teso verso l’area, Wallace stacca più in alto di tutti ed anticipa anche l’uscita di Mandanda: palla nel sacco, tutto regolare.

19′ CONTATTO CAICEDO-CAMARA – Penetrazione centrale di Caicedo che appena dentro l’area di rigore si allunga la palla, Camara lo tocca da dietro, facendolo cadere. Il laziale chiede un fischio ma, sebbene il francese non prenda la palla, non sembrano esserci gli estremi per la massima punizione. Il numero 20 aveva perso inerzia nel suo incedere.

29′ AMMONIZIONE RADU – Radu colpisce al volto Ocampos con una manata. I due avevano gli occhi sulla palla che scendeva dall’alto ma il centrale della Lazio prende in pieno il suo avversario. Giusto il cartellino.

32′ AMMONIZIONE LULIC – La Lazio si fa trovare scoperta in ripartenza. Sanson potrebbe partire a campo aperto ma Lulic lo ferma sulla mediana, con un fallo. Il capitano prende anche la palla, ma giusto il giallo: l’intervento, a gamba alta, era in gioco pericoloso.

43′ AMMONIZIONE SAKAI – Il primo giallo per il Marsiglia lo prende Sakai. Il terzino entra a gamba tesa su Immobile, pronto a ripartire in contropiede. Giusta l’ammonizione.

45′ – 1 minuto di recupero.

46′ AMMONIZIONE STROOTMAN – L’ex romanista mette entrambe le mani sul corpo di Milinkovic per fermare l’avanzata del serbo. Fallo brutto e meritevole del giallo.

SECONDO TEMPO 

58′ GOL CAICEDO – Il raddoppio della Lazio arriva sull’asse Immobile-Caicedo. L’attaccante napoletano serve in profondità il numero 20 che scatta in posizione regolare e davanti a Mandanda non sbaglia. 2 a 0 e nulla da segnalare.

67′ AMMONIZIONE PAYET – Su un pallone vagante al limite dell’area, Radu anticipa nettamente Payet, che entra a due piedi sul rumeno. L’arbitro inizialmente non mostra il giallo, poi le proteste del francese, secondo lui esente da colpe, portano all’ammonizione.

72′ AMMONIZIONE PAROLO – Berisha perde un brutto pallone, favorendo la ripartenza del Marsiglia. Marco Parolo ferma come può Payet, fallo tattico meritevole di giallo.

80′ FALLO RAMI – Brutto fallo di Rami su Milinkovic a centrocampo. Il difensore entra a piedi uniti sul serbo ma l’arbitro concede solo punizione, senza estrarre il cartellino. Primo errore per Manzano.

90′ – 4 minuti di recupero.

Marco Barbaliscia

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.