Lazio-Napoli Floccari 5

LAZIO-NAPOLI-Una Lazio sciupona esce con l’uno a uno dalla sfida contro il Napoli.

Queste le nostre pagelle:

 

MARCHETTI 7 – Decisivo con un paio di interventi. Sempre una sicurezza per la sua difesa

KONKO 6.5 – Spinge meno del solito, ma controlla bene e, specie ad inizio partita, con Candreva è devastante sulla destra

DIAS 6.5 – Torna dopo la squalifica di Genova e lascia poco e nulla agli attaccanti partenopei che sono pericolosi dalla distanza

BIAVA 7 – Stesso discorso di Dias, nelfinale aiuta anche Ledesma in cabina di regia

RADU 7 – Il migliore della retroguardia biancoceleste insieme a Biava. Difende e riparte con grinta e caparbietà

LEDESMA 6 – Passi in avanti rispetto a Genova, ma cala con il passare dei minuti

CANDREVA 6- Rinfrancato dalla convocazione in Nazionale nella prima frazione impensierisce almeno in quattro circostanze De Sanctis, nel finale è un po’ troppo egoista

HERNANES 7 – L’incidente contro la Juventus doveva tenerlo lontano dal campoper tre settimane, ma il brasiliano non ha voluto perdersi il match. I dieci giorni di stop sembrano avergli fatto bene e il calciatore verdeoro sfodera una prestazione maiuscola

CANA 6 – Entra in campo con personalità e sradica qualche pallone dai piedi avversari. Eccede su Inler rimediando un giallo

GONZALEZ 7 – Stringe i denti e scende in campo dopo il colpo ricevuto con l’Uruguay. Mai domo a centrocampo

SAHA sv – Esordisce in biancoceleste, ma non viene chiamato in causa

MAURI sv – Inizia bene, ma si infortuna in maniera un po’ goffa dopo la rete di Floccari.

LULIC 5- Escluso da Petkovic viene chiamato in corso d’opera dall’infortunio di Mauri. Si divora due occasioni clamorose davanti a De Sanctis che potevano chiudere la partita, scivola nell’occasione del pareggio di Campagnaro

FLOCCARI 7.5 – E’ il giocatore più in forma tra i biancocelesti. Ancora in gol, coglie la traversa nel recupero e sfiora il miracolo riuscitogli in Coppa Italia

PETKOVIC 6.5 – Disegna una Lazio cattiva e per 85 minuti merita il vantaggio. Peccato la disattenzione finale.

Antoniomaria Pietoso

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.