Tempo di lettura: 2 minuti

NUMERI E CURIOSITA’ LAZIO JUVENTUS – Uno stadio Olimpico tutto esaurito si prepara ad accogliere la partita più affascinante dell’anno. La Lazio affronta la Juventus di Cristiano Ronaldo in una sfida proibitiva ma che potrebbe ridare entusiasmo all’ambiente biancoceleste, uscito sempre afflitto dalle gare contro le big in stagione. Nella storia nessuna formazione ha vinto a Roma come i bianconeri: 37 successi, a fronte di 29 sconfitte e 21 pareggi. La squadra di Allegri, killer dei record, affronterà una Lazio rimaneggiata in difesa. Partita dall’esito scontato? Così sembrerebbe, ma la storia (ed i numeri) possono dare fiducia ed incoraggiamento ai biancocelesti.

I PRECEDENTI – La Lazio e la Juventus si sono trovate una di fronte l’altra in ben 177 occasioni: appena 43 le vittorie capitoline, ben 92 quelle dei torinesi e 42 i pareggi. Ma attenzione: il calendario ha posizionato questa sfida alla giornata numero 21 del campionato, data che porta fortuna ai biancocelesti. Nei 5 precedenti, infatti, la Juventus ha vinto solo una volta, a fronte di 2 sconfitte e due pareggi. Il successo bianconero corrisponde al precedente più recente (Juve-Lazio 2-0, gennaio 2017) mentre l’ultima volta che la sfida capitò alla 21esima e all’Olimpico, la partita finì 1 a 1 (gennaio 2014, con le reti di Candreva e Llorente). Le due vittorie biancocelesti risalgono, invece, a qualche decennio fa ed entrambe furono a Torino: Juventus-Lazio 2-4 (febbraio 1943, con le reti laziali di Pisa, Piola, Puccinelli, Gualtieri) e Juventus-Lazio 1-2 (gennaio 1950, quando a decidere fu una doppietta di Flamini).

I CAMPIONI BIANCONERI… – E il numero 21 torna protagonista anche quando si parla di singoli giocatori. Nella Juventus, attualmente, porta questa maglia il terzo portiere, Pinsoglio, ma in passato è stata indossata da grandi campioni. Dal 1996 al 2000 fu di Zinedine Zidane, autore anche di un gol nella sfida dell’anno del centenario (Juve-Lazio 3-2, gennaio 2000). Dal 2011 al 2014 la “21” è stata di proprietà di Andrea Pirlo, Campione del Mondo con l’Italia del 2006. Autore di un assist, l’ex Milan non ha mai segnato alla Lazio con la maglia bianconera. Dulcis in fundo Paulo Dybala, attualmente numero 10 della Juventus ma proprietario della maglia 21 dal 2015 al 2017. In quegli anni l’argentino ha siglato ben 7 gol ai biancocelesti, tra cui due doppiette.

…E BIANCOCELESTI – Anche nella Lazio il numero 21 ha visto protagonisti tanti campioni. Attualmente è Sergej Milinkovic il proprietario della maglia, talento indiscusso e dal valore milionario. Ancora a secco di gol contro la Juventus, il serbo è stato però tra i principali interpreti nella storica vittoria allo Stadium dell’ottobre 2017. Andando indietro nel tempo non si può non soffermarsi su Simone Inzaghi, attuale mister biancoceleste e protagonista sul campo con la maglia numero 21 dal 2000 al 2010. Chiudiamo con Vladimir Jugovic, doppio ex della sfida. Passato dalla Juve alla Lazio nel 1997, a Roma indossò la maglia numero 21. Storie di grandi campioni che si intrecciano a quelle di due società protagoniste da oltre un secolo nello stivale italiano. La Juventus sogna la conquista della Champions League, la Lazio la qualificazione a questa competizione per la prossima stagione. Tra numeri, aneddoti e dolci ricordi la palla passa, in ultima istanza, al campo: che lo spettacolo abbia inizio!

Marco Barbaliscia

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.