OMICIDIO SANDRI SPACCAROTELLA  – Luigi Spaccarotella, l’agente di polizia che l’11 novembre 2007 ha sparato, uccidendolo, al tifoso laziale Gabriele Sandri, ha ottenuto la semilibertà. Il poliziotto, condannato a 9 anni e 8 mesi, secondo quanto riporta La Nazione, ora durante il giorno può uscire dal carcere militare di Santa Maria Capua Vetere. L’uomo lavora come volontario presso una Misericordia della zona.Padre Giovanni Serrotti, il prete che lo segue da sempre, racconta al quotidiano che Spaccarotella è tornato qualche volta ad Arezzo per incontrare la famiglia e stare insieme al figlio. Il fratello della vittima, Cristiano, intanto ammette: “Chi lo uccise non si è scusato.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.