(getty images)
(getty images)

NOTIZIE SS LAZIO – Ai microfoni di Lazio Style Radio, l’ex giocatore e allenatore biancoceleste Giuseppe Papadopulo fa gli auguri alla Lazio: “Sono legatissimo alla Lazio, ho passato tre anni intensi da giocatore e poi da allenatore. Un rapporto che rimarrà indelebile. Il ricordo più bello è quello legato al derby, ma anche alla partita successiva, quella di Firenze, una vittoria che ci ha permesso di staccarci dalla zona retrocessione. Da giocatore sono invece tanti, legati a Maestrelli e Lorenzo, ma anche qui ai derby, che ricordo perdemmo in una sola occasione”.

Sul derby del 6 gennaio 2005
“Approfittammo del periodo di sosta per approfondire le conoscenze. Avevamo diverse problematiche a livello di formazione, fui costretto a schierare Giannichedda come centrale e il giovane Talamonti. La squadra riuscì a compattarsi e a rispolverare tanti giocatori come Liverani e i gemelli Filippini. Fu una sommatoria di componenti positivi che ci fecero giocare una grande partita”.

Sulla Lazio di oggi
“Speriamo che il 113esimo anniversario possa servire alla Lazio per compiere un miracolo, anche perchè chi la precede sta accusando qualche problemino”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.