NOTIZIE LAZIO – La Champions League ad un passo, ma prima c’è il grande ostacolo rappresentato dal Bayer Leverkusen, che mercoledì ospiterà i biancocelesti in Germania per provare a ribaltare l’1-o dell’Olimpico. In casa Bayer c’è fiducia, nonostante la sconfitta dell’andata: i rossoneri, tra le mura amiche sono una squadra temibile e difficilmente superabile.

I PRECEDENTI – Come riporta il sito ufficiale del club tedesco, il Leverkusen per la decima partecipazione alla fase a gironi della coppa europea più importante, si appella alla storia e ai precedenti. Quello più importante è rappresentato dal quarto di finale di Champions nella stagione 2001-02: alla BayArena arriva il Liverpool dopo la sconfitta per 1-0 ad Anfield, ma le “Aspirine” ribaltano il risultato vincendo 4-2 quella che rimane una delle più belle rimonte della storia del club (quell’anno la squadra arrivò alla finale contro il Real Madrid).

“Anche la scorsa stagione tutti hanno potuto sperimentare come la squadra sia stata un solo corpo con la tifoseria” sostiene ancora il comunicato apparso sul sito dei rossoneri. L’esempio più lampante? Il match di Bundesliga contro il Wolfsburg e il parziale di 0-3 dopo i primi 45 minuti. Nella ripresa i rossoneri compiono una vera e propria rimonta portando il risultato sul 4-4, segnando le quattro reti in appena 15 minuti, prima del gol nel recupero degli ospiti per il 4-5 finale. Una serata che in Germania sperano sia benugurante, simbolica di “cosa è possibile quando vi levate in piedi insieme e credete in noi”. Il Bayer chiama a raccolta i tifosi: mercoledì la Lazio troverà una vera e propria bolgia.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.