lazionews-lazio-auronzo-zandegiacomo-enrico
Getty Images
Tempo di lettura: 2 minuti

CORONAVIRUS AURONZO ESCLUSIVA ZANDEGIACOMO – L’emergenza Coronavirus continua ad imperversare in tutto il Paese e nel mondo. In Italia i numeri dei contagi sono in lieve calo, ma è ancora presto per poter delineare gli scenari politico-sociali delle prossime settimane. Tra le zone più colpite c’è il Veneto, regione che da diversi anni ospita il ritiro estivo della Lazio. La nostra redazione ha contattato in esclusiva il vicesindaco di Auronzo di Cadore, Enrico Zandegiacomo, per avere una testimonianza diretta di quanto stia accadendo nel territorio.

Il sindaco di Auronzo di Cadore, Enrico Zandegiacomo: “Ad Auronzo un solo caso di positività al Coronavirus”

“La cittadina di Auronzo di Cadore sta bene, noi non molliamo mai. Già dallo scorso anno, quando siamo stati colpiti dalla violenta alluvione, ci siamo attivati e ora ci sentiamo pronti a fronteggiare questa nuova emergenza. Per il momento si registra solo un caso di positività al Coronavirus, per fortuna non grave. Ha lievi sintomi, non ha bisogno di cure ospedaliere. E’ a casa, in quarantena”.

Le misure adottate dal Comune di Auronzo di Cadore

“Ci stiamo adeguando alle direttive nazionali e regionali. Abbiamo anche cominciato la disinfestazione del paese. Già da ieri mattina i nostri operai sono operativi nel centro, con lavori di sanificazione degli spazi comuni, dalle ringhiere ai bidoni dell’immondizia. Stiamo attuando tutte le misure possibili per rispondere a quest’attacco. Non abbiamo paura, ma c’è la consapevolezza di essere in una situazione nuova. Non c’è nessuno in giro, i nostri cittadini stanno attenendosi alle misure, restando rigorosamente a casa”.

Le conseguenze economiche

“Dal punto di vista economico il Coronavirus sta rappresentando una bella botta per Auronzo. Abbiamo chiuso la stagione invernale un mese prima, attenendoci alle regole. La speranza è che l’emergenza rientri presto, in modo da partire senza ritardi con il turismo estivo”.

Il vicesindaco di Auronzo sull’arrivo della Lazio in estate

“Siamo fiduciosi di poter ospitare la Lazio anche quest’anno. Siamo convinti che il ritiro si farà regolarmente e che l’emergenza da Coronavirus rientrerà entro fine maggio. Per il momento non abbiamo registrato disdette di prenotazioni da parte dei tifosi, si vive alla giornata. Ancora è presto per dire come e con quali tempistiche si potrà svolgere il ritiro della Lazio. A nome del Comune di Auronzo posso dire che c’è fiducia. Ragioniamo e pensiamo a una stagione estiva nella norma, senza bisogno di dover posticipare date e appuntamenti. Sconfiggeremo questo virus entro maggio, e in estate i tifosi della Lazio saranno come sempre i benvenuti”.

Intervista a cura di Marco Barbaliscia

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.