NOTIZIE SS LAZIO- Si è sparsa in queste ultimissime ore l’indiscrezione per cui non sarebbe così scontata la partenza di Joseph MINALA con il resto della prima squadra biancoceleste per il ritiro estivo di Auronzo di Cadore. Il centrocampista camerunense, protagonista nell’ultima annata con la maglia della Primavera di Inzaghi, è stato al centro di numerose voci riguardanti anche il suo rinnovo di contratto, che potrebbe essere a rischio anche e sopratutto per motivi disciplinari. Stando sempre a queste voci alla dirigenza della Lazio (Tare in primis) non sarebbe andata giù la squalifica rimediata nel derby delle Final Eight, dove l’ex Vigor Perconti ha reagito malamente alle provocazioni degli avversari. Un’esclusione auronzina che sarebbe dunque punitiva, che potrebbe sfociare nel prestito (con una rosa a centrocampo sempre più folta) o nel reintegro una volta lasciate le Tre Cime di Lavaredo. Per fare chiarezza sul futuro del ragazzo classe ’96 è intervenuto in esclusiva alla nostra redazione l’agente Diego Tavano. 

Allora, ci si aspettava da un po’ di tempo l’annuncio del rinnovo di Minala che però non è ancora arrivato. A che punto siamo?

“Non è arrivata l’ufficialità perchè il ragazzo è in vacanza e quindi l’accordo sarà ratificato al suo ritorno. L’offerta della Lazio è stata più che congrua, aspettiamo che torni Minala per confrontarci e limare eventuali differenze e poi sarà a disposizione del club”.

Con l’arrivo di Parolo, aumenta in maniera corposa la concorrenza a centrocampo: c’è la possibilità che si aprano le porte a un prestito?

“No perchè la società vuole blindarlo a livello contrattuale ed è stato per ora dichiarato incedibile”.

Nelle ultime ore si è paventata l’ipotesi di una mancata convocazione per il ritiro della Lazio ad Auronzo anche in relazione a motivi disciplinari. E’ effettivamente in bilico la sua partenza per il precampionato?

“Ma probabilmente un po’ per la folta concorrenza, un po’ per l’età del giocatore che rientra nell’età da Primavera, per ora il giocatore non deve aggregarsi con la prima squadra, ma è assolutamente normale proprio per il fattore anagrafico. Poi se arriverà la chiamata il ragazzo sarà ben contento di aggregarsi”.

Per quanto riguarda il fronte De Maio, ci sono novità?

“Anche per lui stiamo discutendo il rinnovo”.

Si prospetta quindi una permanenza al Genoa?

“Per ora si, il ragazzo è confermatissimo, è uno dei punti di riferimento della squadra di Gasperini e anche in questo caso la società rossoblu vuole blindarlo”.

Se arrivasse un’offerta congrua potrebbe comunque partire (si era parlato anche di Milan)?

“Quello spetta alla società valutarlo”.

 Francesco Iucca

TWITTER: @francescoiucca

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.