ESCLUSIVA LN. L’ex Cinelli (VIDEO): “Ho visto una squadra importante, Keita ti fa fare il salto di qualità”

ESCLUSIVA LAZIONEWS.EU – Dopo l’amichevole tra Lazio e Vicenza, terminata con la vittoria dei biancorossi per 0-1, l’ex biancoceleste Antonio Cinelli, ora n.10 dei veneti, ha parlato ai nostri microfoni. Queste le sue dichiarazioni (VIDEO):

Per te che sei cresciuto nella Lazio che sapore ha questa vittoria?

“E’ stata una amichevole, ci sono buone sensazioni ed è stato un ottimo allenamento. Rivengo ad Auronzo dopo 4-5 anni ed è stata una bella esperienza”

Dopo una Serie A sfiorata, quali sono gli obiettivi del Vicenza?

“Difficili da dire adesso, dipende dalla rosa e da come verrà rafforzata. Vediamo a fine mercato come sarà la squadra, ma cercheremo sicuramente di migliorare quanto fatto l’anno scorso”

Che impressione ti ha fatto la squadra di Pioli? I carichi di lavoro possono aver influito?

“In ritiro è normale, si soffre, soffriamo anche noi, però siamo stati bravi in fase difensiva a non lasciare troppi spazi. Ho visto comunque una squadra importante come quella dell’anno scorso, quindi sono sicuro che non avrà problemi in campionato”

Visti da vicino chi ti ha impressionato di più?

“Direi un po tutti, ma Keita credo sia un giocatore che può far fare il salto di qualità alla squadra”

Dove può arrivare questa Lazio?

“Spero più in alto possibile. Migliorare quello che ha fatto l’anno passato sarà difficile perché comunque ci sono tante squadre importanti, però penso che farà un campionato importante anche nella nuova stagione”

La Juve si è rivoluzionata. La lazio ha possibilità di vincere la Supercoppa?

“Io spero per la Lazio che la Juve si sia indebolita, ma i bianconeri sono una squadra consolidata. La lazio parte un po’ svantaggiata, ma è una squadra importante e spero vinca il trofeo”

Auronzo 2015 – ESCLUSIVA LN – Lazio-Vicenza, l’ex Cinelli a lazionews..eu by lazionews

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.