FOCUS MERCATO CENTROCAMPO. Da Kuzmanovic a Kucka, chi arriverà a gennaio?

FOCUS MERCATO CENTROCAMPO. Da Kuzmanovic a Kucka, chi arriverà a gennaio?

Le probabili alternative per rinforzare la linea mediana nel mercato invernale

 

(getty images)

Lotito e Tare continuano a lavorare in silenzio per rinforzare la Lazio. Reja, nonostante quanto dichiarato, si aspetta dei rinforzi sulla linea mediana del campo dove, gli infortuni di Mauri e Matuzalem hanno tolto qualità. Il centrocampo vive sulla quantità, sui polmoni e il cuore di Ledesma, Gonzales e Lulic, i quali sonoa rrivati alla pausa natalizia spompati e svuotati di energie mentali e fisiche. Inoltre, con Brocchi out e con Cana che ha dimostrato solo nel finale parte del suo valore, è evidente che non si possa andare avanti così. La dirigenza biancoceleste sembra aver capito di dover fare uno sforzo economico per un settore in cui in estate è arrivato solo Cana, anche perchè Lulic era stato preso come alternativa a Radu prima di affermarsi come ala sinistra. Analizziamo ora i candidati a rinforzare il reparto nella sessione invernale del calciomercato.

Fin da ottobre i biancocelesti si erano concentrati su Lassana Diarra del Real Madrid.

 

(getty images)

 Il francese è un nome altisonante e affascinante ed era finito ai margini della compagine di Mourinho. Per un momento sembrava che il trasferimento fosse ad un passo, ma nell’ultimo mese il calciatore ha ritrovato spazio e motivazioni e le parole dello Special One allontanano questa possibilità.

Altro nome suggestivo è quello di RICCARDO MONTOLIVO, regista della Fiorentina e della Nazionale di Cesare Prandelli.

 

Il giocatore è in scadenza a giugno, quindi da gennaio è libero di scegliere in autonomia il suo futuro. Non servirebbe una grande cifra, ma sull’azzurro si sono concentrate Milan e Juventus. L’ipotesi più probabile è che Montolivo arrivi alla scadenza con i viola per poi scegliere con calma in quale regina del Nord trasferirsi.

 Altro centrocampista nel giro della nazionale è ANGELO PALOMBO della Sampdoria.

(getty images)

 Il capitano doriano sta vivendo una fase della sua carriera difficile dopo la retrocessione e sta seriamente prendendo in considerazione l’idea di abbandonare Genova. Su di lui, oltre ai biancocelesti, ci sono Juventus, Fiorentina e Roma, con cui potrebbe accendersi un derby di calciomercato. Il club di Lotito può sfruttare gli ottimi rapporti con il ds Sensibile che hanno portato in estate Foggia in Liguria. Nonostante l’arrivo di Juan Antonio dal Brescia, la Samp cerca un’altra punta e avrebbe individuato in Kozak il giocatore che farebbe al caso loro. I due giocatori potrebbero finire la stagione a maglie invertite e consentire alle due società di ridiscutere i riscatti dei loro cartellini a gennaio. La pista resta calda e andrà approfondita nei prossimi giorni.

L’obiettivo numero uno di Reja e della Lazio rimane però Zdravko Kuzmanović, centrocampista dello Stoccarda.

(getty images)

 

Il serbo piace tantissimo al tecnico goriziano e sogna di tornare nel campionato italiano. Kuzmanovic conosce bene la Serie A avendo giocato per due anni nella Fiorentina. Ha corsa, muscoli, personalità e grinta oltre a segnare qualche gol, cosa che non guasta mai. Vuole andare via dalla Bundesliga e lo ha fatto sapere alla società tedesca. Per acquistarlo servono tra i 7 e gli 8 milioni di euro e bisogna superare la pericolosa concorrenza della Juventus. La Lazio sembra favorita anche perchè il suo procuratore Maletic è lo stesso di Reja e questo potrebbe essere una corsia preferenziale per far sbarcare il serbo nella capitale.

I biancocelesti potrebbero, però, fare anche due operazioni sulla linea mediana, soprattutto se arrivasse un vice Hernanes. Accantonato Ederson, rumors sempre più insistenti parlano di un forte interesse per HARIS MEDUNJANIN.

(getty images)

Il talento del Maccabi Tel Aviv si è detto lusingato dell’interessamento del club che ha portato il calcio a Roma. Inoltre, il bosniaco è un centrocampista che può ricoprire varie zone della mediana. E’ nato come trequartista ma con la nazionale gioca anche davanti alla difesa nel 4-2-3-1. Un factotum del centrocampo, con buona tecnica e passo elegante che farebbe al caso dei biancocelesti. E’ compagno di Lulic nella selezione bosniaca e ha un costo contenuto, circa 4 milioni, e sarebbe una scommessa come quella fatta in estate su Senad e risultata vincente.

 
Nelle ultime ore è spuntato un nuovo nome che potrebbe però essere quello decisivo. Secondo alcune indiscrezioni Tare e Lotito si sarebbero informati con Preziosi su JURAI KUCKA.
 
 
(getty images)
 
Sfruttando gli ottimi rapporti col presidente genoano, che nelle precedenti sessioni invernali del mercato hanno portato nella capitale Biava, Floccari e Sculli, la società nata Piazza della Libertà potrebbe realizzare un gran colpo. Il calciatore, dopo una stagione sugli scudi, ha vissuto dei mesi difficilii un po’ come tutta la squadra che ha portato all’esonero di Malesani. Quanto di buono fatto nell’ annata passata ha attirato le attenzioni dell’Inter che ne ha rilevato la metà del cartellino. L’intenzione della Lazio sarebbe quella di rilevare la metà rossoblu del giocatore e di portarlo immediatamente nella capitale. A giugno potrebbe aprirsi uno scenario interessante perchè Tare, se il calciatore tornasse ai livelli che gli competono, potrebbe inserire la seconda metà del suo cartellino nell’operazione del riscatto di Zarate abbassando i 15 milioni di euro chiesti per l’argentino e convincere i neroazzurri.
 
Manca poco meno di una settimana all’apertura ufficiale del mercato, ma le manovre sono già iniziate. Chi sarà il nuovo centrocampista della Lazio? E se fossero più di uno a sbarcare nella capitale?
 
Ai posteri l’ardua sentenza
 
Antoniomaria Pietoso
 
Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.