L’ag. Fifa Carruezzo: “Kalinic ricorda Handanovic, Mocinic deve crescere”

ESCLUSIVA LAZIONEWS.EU – Il calciomercato della Lazio prende una strada nuova, quella che porta in Croazia. I biancocelesti sono a caccia di un difensore per completare il pacchetto oramai orfano di Stefan De Vrij, ma la dirigenza laziale tiene sotto osservazione due giovani importanti nel panorama europeo: Lovren Kalinic e Ivan Mocinic, rispettivamente portiere e centrocampista dell’Hajduk Spalato e del Rijeka, entrambi protagonisti della nazionale. Ne abbiamo parlato in esclusiva con Eupremio Carruezzo, agente Fifa, consulente per il calciomercato dell’Hajduk Spalato ed esperto di calcio croato.

Che portiere è Kalinic?

“Kalinic è un portiere super importante, io l’ho segnalato già diversi anni fa e già da qualche stagione è protagonista assoluto nel calcio croato. Ora che è un punto di riferimento in nazionale salta agli occhi di tutti. E’ un portiere con un fisico importante e nonostante l’altezza ha una agilità incredibile. Lo contraddistingue una grande sicurezza, rende facile tutto, come Buffon. E’ il portiere di riferimento in Croazia”

A quale giocatore somiglia di più?

“Il profilo che più gli si avvicina è Handanovic. E’ forte fisicamente e molto tecnico”

La Lazio sembra vicina ad un suo acquisto. Lo ritiene possibile?

“Conoscendo bene l’Hajduk Spalato e le società croate in generale; so per certo che non avranno fretta di cederlo come ho letto in questi giorni. Si tratta di un giocatore importantissimo e ci sono tante società su di lui. Ha apprezzamenti in Italia, ma anche in Inghilterra e non credo che il club possa trovare un accordo con la Lazio prima che inizi il mercato. Probabilmente lo venderanno prima della fine del calciomercato, valutando tutte le proposte. Si scatenerà un’asta, non c’è solo la Lazio sul giocatore”

Il giocatore è pronto per una squadra importante come la Lazio?

“Assolutamente, può fare il titolare. E’ un giocatore conosciutissimo in Croazia, è un punto di riferimento, solo che fino ad ora se ne è parlato poco in Italia perché come cultura in quel paese c’è molta attenzione nel non bruciare i giovani. In Italia Donnarumma, gran portiere e futuro campione, a 16 anni ha già titoli sui giornali. In Croazia sanno aspettare, si parla ora di Kalinic perché è un classe ’91 ed è pronto al grande salto. E’ giovane, ma dà certezze all’Hajduk da una vita. La sua formazione è stata più lenta, ma più solida”

Andrebbe a sostituire uno tra Marchetti e Berisha…

“Sì, se prendi Kalinic devi fargli fare il titolare, non può fare il secondo. La Lazio se lo prende dovrà guardare in faccia i propri portieri e prendere delle decisioni in questo senso”

Lazio-Mocinic, un affare che andrà in porto?

“Sì è un altro giocatore che sta osservando la Lazio, lui ha una clausola rescissoria tra i 2 e i 3 milioni. E’ un giocatore atipico, rispetto a Kalinic aspetterei a prenderlo. E’ il discorso inverso: deve ancora crescere e va capito bene se lui sia adatto o meno al campionato italiano”

Cosa gli manca?

“E’ molto forte, ma ancora poco continuo. Mocinic ha tanti punti di forza, sa giocare il pallone ed è molto bravo in fase di interdizione, ma gli manca qualche eccellenza. Ha nelle corde un gran talento, ma è un classe ’93 ed è ancora discontinuo”

Può completare il centrocampo della Lazio?

“Perché no, è molto affidabile dal punto di vista della quantità. E’ uno che si sacrifica molto, a centrocampo dà una grande mano, ma deve fare un po’ di esperienza. E’ un mediano alla Jorginho, ma ancora deve crescere nel cambio di gioco, nella verticalizzazione e nell’estro. Il campionato croato richiede più ordine e contenimento, la Serie A però è un’altra cosa”

Crede che la Lazio possa acquistarlo?

“Credo che la soluzione migliore sia prenderlo adesso e poi valutarlo con calma. Il talento c’è, ora si può acquistare ad un costo ridotto e la Lazio potrebbe lavorarci nel tempo”

Giorgio Marota
TWITTER: @GiorgioMarota

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.