CALCIOMERCATO

EURO 2020 | Portogallo – Germania 2-4: gol, emozioni e vittoria tedesca

- Advertisement -
Tempo di lettura: 2 minuti

EURO2020 PORTOGALLO GERMANIA – Gol ed emozioni a Monaco di Baviera per la super sfida tra Portogallo e Germania. A spuntarla, alla fine, sono stati i padroni di casa, autori di una prestazione sontuosa. Grazie al pareggio tra Francia e Ungheria, ora è tutto in ballo nel Girone F con una classifica cortissima.

Cronaca

Partita scoppiettante fin dai primi minuti di gioco. La Germania arremba, e si vede annullare subito un gol, ma a passare è il Portogallo. Attraverso un fulmineo contropiede, gestito da Bernardo Silva, sviluppato da Diogo Jota e concluso da Cristiano Ronaldo, sono infatti gli uomini di Fernando Santos a sbloccare l’incontro dopo appena quindici minuti. Passano venti minuti, però, e i tedeschi agguantano il pari: un cross teso dalla sinistra sbatte sulla gamba di uno sfortunato Ruben Dias e trafigge Rui Patricio. 1 a 1 e palla al centro, come si suol dire. Quello che succede poi alla ‘Football Arena’ ha del clamoroso. La Germania continua a spingere e, con un’azione fotocopia alla precedente, trova il vantaggio con un nuovo autogol portoghese, stavolta ad opera di Guerreiro. Il secondo tempo, quindi, si apre come si era concluso il primo, ovvero con la nazionale teutonica ancora due volte in rete: prima con Havertz e poi con Gosens. Tuttavia, nonostante le quattro reti subite, il Portogallo è vivo e al 66′ accorcia le distanze con Diogo Jota. Il palo preso da Renato Sanches a dieci minuti dalla fine è l’ultima emozione di una partita incredibile, che accresce la fiducia della Germania e mina quella del Portogallo.

Il tabellino dell’incontro

PORTOGALLO (4-2-3-1): Rui Patricio; Semedo, Ruben Dias, Pepe, Guerreiro; Danilo Pereira, William Carvalho (59′ Rafa Silva); B. Silva (46′ Sanches), B. Fernandes (63′ Joao Moutinho), D. Jota (84′ Andrè Silva); Cristiano Ronaldo
A disposizione: Guedes, Goncalves, Neves, Fonte, Palhinha, Lopes, Dalot, Rui Silva
Ct: Santos

GERMANIA (4-3-3): Neuer; Ginter, Hummels (60′ Can), Rudiger; Kimmich, Gundogan (72′ Sule), Kroos, Gosens (60′ Halstenberg); Havertz (72′ Goretzka), Muller; Gnabry (88′ Sanè)
A disposizione: Gunter, Neuhaus, Koch, Leno, Volland, Trapp, Werner
Ct: Löw

Arbitro: Anthony Taylor (ING)

Marcatori: 15′ Ronaldo (P), 34′ Ruben Dias aut. (G), 38′ Guerreiro aut. (G), 50′ Havertz (G), 59′ Gosens (G), 66′ Diogo Jota (P)

NOTE – Ammoniti: Havertz (G), Ginter (G)
Recupero: 3′ nel primo tempo; 4′ nel secondo

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI