lazionews-lazio-di-canio-paolo
Foto LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

DI CANIO LAZIO EUROPA LEAGUE – E’ sicuramente uno dei giocatori più legati alla tifoseria laziale, l’ultima vera bandiera biancoceleste in campo. Paolo Di Canio ha vestito la maglia della sua squadra del cuore tra il 1987 e il 1990 per poi tornare a Roma dal 2004 al 2006. 130 presenze, 20 gol in totale per lui, di cui uno nel derby storico del 6 gennaio 2005. L’ex attaccante è intervenuto ai microfoni di Sportweek per parlare dell’avventura che attende le italiane in Europa. Inevitabile un accenno alla Lazio di Simone Inzaghi.

Di Canio sull’Europa League: “Il Milan non imiti la Lazio”

“Io non capisco quelli che usano l’Europa League per fare esperimenti di formazione. La Lazio ha fatto così lo scorso anno ed è stata eliminata in un girone ampiamente alla sua portata, perdendo quattro partite su sei e finendo sotto al Cluj. Vero è che l’eliminazione le ha permesso di allenarsi tutta la settimana, arrivando a un punto dal primo posto prima del lockdown. Il Milan non deve sottovalutare l’impegno. Il Celtic è una squadra tosta, lo abbiamo visto lo scorso anno con la Lazio che ha perso sia all’andata che al ritorno”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.