Tempo di lettura: < 1 minuto

DI PADRE IN FIGLIO –  A pochi minuti dal fischio di inizio del triangolare tra la Lazio del 1974, quella del -9 e quella campione del 2000, Delio ROSSI prende la parola ai microfoni di Rai Sport: “Ho lasciato uno stadio pieno e lo ritrovo pieno. Soprattutto in due momenti di festa e questo è importante. Trovare 65mila persone per tributare una squadra che ha fatto la storia ti fa pensare. Ti fa pensare che non c’è futuro senza tributare il passato. Il calcio non può andare avanti se non c’è passione. Il rapporto con Lotito? Io non ho trovato particolari problemi con lui, anzi lo ringrazierò sempre per avermi dato la possibilità di allenare la Lazio. In dieci anni sono diventato uno di loro. Chiaro che poi con il presidente ci sono stati degli aspetti in cui non eravamo d’accordo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!