Tempo di lettura: < 1 minuto

RASSEGNA STAMPA SS LAZIO- Ieri sera la festa della Lazialità, quarant’anni dopo il popolo biancoceleste accorre in massa, riempie l’Olimpico per festeggiare il primo Scudetto (CLICCA QUI PER RIVIVERE LA SPLENDIDA SERATA DI ‘DI PADRE IN FIGLIO’). Il capitano Pino Wilson, uno dei principali organizzatori dell’evento, si stropiccia gli occhi davanti a tanta gioia e bellezza. «Non me l’aspettavo, è stato bellissimo vedere l’Olimpico così pieno, così felice. Siamo stati gratificati dalla presenza di 60mila persone, un grazie ai nostri tifosi, tutto questo è stato possibile anche grazie alle istituzioni -riporta Il Corriere dello Sport-. E’ stata una serata bellissima, il fatto che siano venuti tanti bambini la dice lunga, siamo felici di questo. Festeggiare il nostro scudetto 40 anni dopo, in uno stadio del genere, ci ha emozionati, è stato come vivere un sogno ad occhi aperti». Non può che fargli eco Bruno Giordano«Magnifico, è stato tutto magnifico, mi sono emozionato. Ogni giocatore tornato a Roma per questa notte, ha fatto qualcosa di importante per la maglia della Lazio. Chi non vedevo da molto tempo? Forse Nesta, ma la cosa altrettanto bella è aver rivisto anche i figli di chi non c’è più come Maestrelli, Chinaglia, Sbardella. La Lazio è una fede che si tramanda di padre in figlio come recita il titolo dell’evento, se è stato emozionante per noi immaginiamo quanto lo sia stato per le persone che ci hanno voluto bene e ci hanno accompagnato nella nostra carriera. Dagli anni ‘50 in poi ci sono stati tutti i rappresentanti della Lazio all’Olimpico, è stato un bagno di lazialità incredibile. Il ricordo più importante che mi lega alla società? Forse l’1-0 a Napoli quando perdemmo lo scudetto con il gol di Damiani. Buttai la radiolina per terra, poi ebbi l’opportunità di fare il provino con la Lazio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!