Tempo di lettura: 2 minuti

NOTIZIE SS LAZIO- Domenica da dimenticare per i ragazzi degli Allievi Nazionali guidati da Stefano Avincola, almeno per quanto riguarda il risultato. I biancocelesti hanno infatti perso per 1-0 il derby contro la Roma capolista, ma gli Aquilotti avrebbero meritato molto di più. Ne è consapevole il tecnico della formazione laziale Avincola ai microfoni di Lazio Style Radio 100.7. Prestazione che ci vede penalizzati nel risultato, ma la squadra si è comportata benissimo. Nel primo tempo abbiamo giocato solo noi, loro hanno lanciato solo la palla lunga mentre noi abbiamo creato ben 3 azioni da gol contro zero subite. Nella ripresa dopo 10 minuti, su una punizione dalla trequarti, c’è stato un errore da parte nostra, ma 3 giocatori, tra cui quello che ha segnato, in fuorigioco. Questo è stato l’unico pericolo corso. Gli episodi non sono stati dalla nostra, poi siamo rimasti in 10. Nonostante il risultato siamo felicissimi, qualche episodio ci ha penalizzato, ma sono stracontento della prestazione dei miei ragazzi. Abbiamo analizzato la partita e perderla cosi fa male. Abbiamo giocato sicuramente meglio di loro, ma nel settore giovanile, soprattutto, conta la prestazione: è innegabile che la Roma sia una squadra importante, sta facendo benissimo, ma per quanto riguarda noi abbiamo fatto una prestazione positivissima e questo ci incoraggia ad andare avanti nel nostro lavoro”. La classifica dice terzo posto: Siamo terzi e mancano due partite alla fine. La matematica ci dice che siamo terzi in qualsiasi caso, comunque vadano le prossime partite e dovremo fare gli spareggi per accedere alle finali. Guardando le classifiche siamo la miglior terza d’Italia e speriamo di consolidare la nostra posizione. Adesso pensiamo un match per volta. La squadra, vista anche la gara di domenica, sta molto bene. Dopo la Roma i ragazzi sono molto arrabbiati perché sentono di aver subito un’ingiustizia, ma fa parte del calcio. Domenica abbiamo fatto il massimo, è mancato solo il risultato ed oltre al rammarico hanno capito che comunque sono cresciuti molto, stanno diventando grandi e che è la crescita che ti da la consapevolezza per affrontare certe gare. Dobbiamo continuare a lavorare”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!