COLETTA: «Nessuno ci ha mai segnalato il nipote di Nesta. Patarca esca dalla Lazio con dignità»

Pubblicato 
martedì, 03/07/2012
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: 2 minuti
(Getty Images)

Quasi in contemporanea con le dichiarazioni rilasciate da Igli Tare, dice la sua anche il Generale Giulio Coletta, che interviene a Radiosei sulla questione legata a Gianmarco Nesta, il nipote di Alessandro che si sta accasando alla Roma. Il responsabile del settore giovanile della Lazio, replica così alle parole di Volfango Patarca: «Per quanto riguarda il nipote di Nesta mi hanno detto che sarebbe uscita un’intervista secondo cui la Lazio non lo avrebbe voluto. Patarca doveva parlare solo con me, se m’avesse fatto sapere del ragazzo lo avremmo provato per due settimane come accade con tutti gli altri bambini e poi lo avremmo valutato. Bollini è stato citato, ma lui è il tecnico della primavera non dei piccolini. Ripeto, Patarca avrebbe dovuto parlare con me. Ha detto una bugia, se lui avesse chiamato qualcuno, chiunque l’avrebbe indirizzato da me. Non venda fumo come ha sempre fatto nella sua vita, pensi al suo mestiere senza gettare fango sulla Lazio. Mi sono stancato di sentire le pagliacciate che dice quest’uomo. Tra l’altro si spaccia per ex responsabile del settore giovanile quando lui lo era solo della Scuola Calcio Lazio, che va dagli esordienti ai pulcini. E’ lui che ha deciso di andarsene, il nipote di Nesta nessuno l’ha mai segnalato. Io non ho niente da imparare da lui, il Sig.Patarca quando aveva la scuola calcio aveva anche realizzato delle borse di studio, ancora non capisco a cosa servissero… Che cosa ha fatto per la Lazio? Come mai nessuno lo vuole più? Ci sarà pure un motivo. E’ stato alla Lazio e poi ha deciso di andarsene, che ne esca almeno con dignità…».

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram