CALCIOMERCATO

Akpa Akpro, i fratelli: “Il suo percorso non ci soprende, alla Lazio è felicissimo. Lo chiamiamo “Choupa”…”

- Advertisement -
Tempo di lettura: < 1 minuto

AKPA AKPRO LAZIO – La Lazio si prepara a tornare in campo per onorare la quinta giornata di campionato. Sabato 24 ottobre, allo stadio Olimpico, arriva il Bologna di Sinisa Mihajlovic. La squadra di Simone Inzaghi vuole tornare a vincere anche in Serie A e per farlo potrà contare sull’entusiasmo portato dalla Champions League. La coppa europea ha fatto conoscere al grande pubblico Jean Daniel Akpa Akpro, centrocampista classe 1992 arrivato dalla Salernitana. Protagonista già di 4 presenze, impreziosite anche dal gol del 3-1 contro i gialloneri, l’ivoriano proverà a conquistare la sua prima maglia da titolare con i rossoblù. I suoi fratelli, Jean-Jacques e Jean-Louis, hanno raccontato l’ex Salernitana in un’intervista rilasciata a Gianlucadimarzio.com.

Il primo gol di Akpa Akpro con la Lazio

“Come abbiamo festeggiato la prima rete? Niente di eclatante, ci siamo sentiti in videochiamata tutti e tre, abbiamo parlato della partita. Da piccoli pensavamo solo al pallone, litigavamo per quello, anche alla play. Appena ha iniziato a camminare, Jean-Daniel ci ha sempre seguiti in campo per vederci giocare. Non aveva molta altra scelta. Lo chiamavamo Choupa perché aveva la testa grande come ora e il corpo piccolo”.

Dall’infanzia difficile alla Lazio

Nostro padre lavorava in Africa, la mamma ha fatto enormi sacrifici per noi. Vivevamo in un quartiere difficile, ma ha sempre reso tutto naturale, è una grande donna. Anche Jean-Daniel ha dovuto rinunciare a molto. E’ andato via di casa molto presto, non ha vissuto l’adolescenza dei suoi coetanei. Non ha festeggiato molti dei suoi compleanni perché doveva allenarsi. Ma ha visto noi e nostra madre fare le stesse cose, per lui era normale. Frattura al bacino? Quel periodo è stato complicato, gli ho detto che quello che gli era successo lo avrebbe reso più forte. E così è stato. Non mi sorprende quello che è riuscito a fare. Quando ha saputo dell’interesse della Lazio era felicissimo. Verremo a Roma, promesso”.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI