CALCIOMERCATO

Avv. Iudica: “Lazio-Torino? Fatico a pensare che il Collegio di Garanzia sconfessi se stesso”

- Advertisement -
Tempo di lettura: < 1 minuto
- Advertisement -

INTERVISTA CASO TAMPONI LAZIO TORINO – La Lazio ha presentato il ricorso alla Corte Federale per il caso tamponi. Ma questo non è l’unico processo che vede il club del patron Lotito protagonista in tribunale. La situazione riguardante il rinvio di Lazio-Torino, infatti, è ancora pendente. La società biancoceleste ha preannunciato che ricorrerà al Collegio di Garanzia del CONI dopoché Giudice Sportivo e Corte Sportiva d’Appello hanno rigettato la richiesta del 3-0 a tavolino. Intervistato sulle pagine di Tuttosport, l’avvocato Fabio Iudica, uno dei massimi esperti italiano di diritto sportivo, ha rassicurato i granata.

Le parole di Iudica su Lazio – Torino

“La Lazio ha già preannunciato che ricorrerà al Collegio di Garanzia del Coni. Ebbene, siccome quello stesso Collegio aveva già ribaltato le precedenti sentenze sul caso Juventus-Napoli, sul presupposto della legittima impossibilità derivante dalla forza maggiore, analogamente non potrà che confermare se stesso. Faccio fatica a pensare che il Collegio di Garanzia del Coni sconfessi se stesso a distanza di così pochi mesi. Dal mio punto di vista il Torino può dormire sonni tranquilli”.

Sul caso tamponi

“Ricorso per revocazione e vittoria granata per 3-0 a tavolino nella gara d’andata? In punto di diritto e secondo la mia esperienza, ritengo che al massimo il Torino, se si considera quale parte lesa, potrebbe eventualmente chiedere al Tar del Lazio, unico competente, un risarcimento economico dell’eventuale danno. Ma non credo che riuscirebbe a ottenere la cancellazione di un risultato già regolarmente omologato dal giudice sportivo 5 mesi fa”.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI