CALCIOMERCATO

Calori: “Il ricordo del mio gol contro la Juventus ormai è una ricorrenza”

- Advertisement -
Tempo di lettura: < 1 minuto
- Advertisement -

INTERVISTA LAZIO CALORI – “Sono le 18 e 4 minuti del 14 maggio del 2000, la Lazio è Campione d’Italia”. Ogni tifoso biancoceleste ricorda le precise parole di Riccardo Cucchi. Ma, se esattamente 21 anni fa i biancocelesti vinsero lo Scudetto, parte del merito va anche ad Alessandro Calori. Intervistato ai microfoni di TMW Radio, l’ex giocatore ha ricordato il suo gol che condannò la Juventus a Perugia e permise alla Lazio di sopravanzarla al primo posto.

14 maggio 2000: il ricordo di Calori

“Ormai si parla di tanti anni fa, eppure la ricorrenza viene sempre ricordata: è come se fosse un santo. A distanza di tanti anni è ancora un gol che fa la storia. Collina? Tra i protagonisti della partita c’è pure lui. Prima un sole incredibile, poi in dieci minuti è venuto giù un diluvio universale”.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI