CALCIOMERCATO

Cellino: “Lotito fa il medico, il virologo e lo scienziato nucleare. Ho scoperto perché si vuole per forza riprendere…”

- Advertisement -
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO CELLINO LOTITO – Il presidente del Brescia Massimo Cellino, da sempre fautore della non ripresa del campionato, in una intervista a La Repubblica è tornato a parlare della Serie A tirando nuovamente in ballo Claudio Lotito.

Lazio, Cellino e il nuovo attacco a Lotito

“Non ho paura di retrocedere, in B magari vado lo stesso ma tornerò in A, ho giocatori giovani e i conti a posto. Non accetto di non portare rispetto alla città di Brescia però. E se si gioca non lo decidono i club. Ma qui abbiamo Lotito che fa il medico, il virologo, lo scienziato nucleare, lo psicologo, l’astronauta. Come fa il presidente di una federazione a non sottoporsi all’autorità del presidente del Coni o del Ministro dello Sport? Se hanno spostato l’Europeo e i Giochi olimpici di un anno, cosa pensiamo che siamo, degli imbecilli? Noi invece vogliamo finire il campionato in 15 giorni. E ho scoperto perché. In Lega ci sono circa 180 milioni di euro destinati alla classifica finale della Serie A e che vanno alle prime 10 in classifica. E questi premi sono stati già fatturati dalle società. Ora, se non si finisce il campionato e Sky non paga, cosa succede a chi ha già speso quei soldi? Su che base vengono fatturati nel campionato in corso? Io ancora non lo so. L’ho chiesto la settimana scorsa, mi hanno risposto con un accento romano: “Sono per lo stato di avanzamento lavori”. D’accordo, ho detto. Peccato non ci sia la firma del direttore dei lavori. Da pazzi“.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI