CALCIOMERCATO

Chelsea, Kepa parla dell’episodio con Sarri

- Advertisement -
Tempo di lettura: < 1 minuto

KEPA ARRIZABALAGA – Il portiere del ChelseaKepa Arrizabalaga è tornato a parlare dell’episodio in cui si rifiutò di uscire dal campo durante la finale di League Cup tra i Blues e il Manchester City. nonostante la decisione presa da Maurizio Sarri. Queste le parole di Kepa sull’episodio ai microfoni di The Players Tribune.

Kepa ai microfoni di The Players Tribune

“Era tutto un grande equivoco. Dopo aver fatto un salvataggio, ho sentito qualcosa nella gamba e ho chiesto assistenza medica per assicurarmi che non fosse nulla, ma soprattutto perché la squadra potesse prendere aria. Ma improvvisamente ho visto che Sarri aveva mandato Willy Caballero a scaldarsi. Ho cercato di dargli un segno che stavo bene, che riuscivo a continuare. Ma eravamo a Wembley di fronte a 80.000 persone, quindi logicamente non mi ha capito. Quando il quarto uomo ha alzato il cartello sarei dovuto uscire e mi pento di non averlo fatto. Fuori dal club, le cose sono sfuggite di mano. Quando ho guardato il mio cellulare nello spogliatoio dopo la finale, mi sono reso conto che ero diventato una notizia mondiale. È stato travolgente. E chiaramente, la maggior parte delle persone che hanno visto le immagini hanno pensato che avessi mancato di rispetto a Maurizio. Mi sono sentito incompreso“. 

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI