lazionews-lazio-gabriele-gravina-FIGC
Lapresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

GRAVINA FIGC CORONAVIRUS – La Figc ha reso noto che sono stati effettuati 56.397 test molecolari su 3.351 componenti del cosiddetto ‘gruppo squadra’ e arbitri (in media 16,8 per soggetto). Sono risultate positive 12 persone con un’incidenza dello 0,021 %. A questi si aggiungono 17.594 test sierologici (5,2 per soggetto), dei quali 284 (1,61%) sono risultati positivi. Queste percentuali dimostrano che il calcio non è veicolo di contagio se le normative vengono rispettate. A questo proposito è intervenuto il presidente della Figc Gabriele Gravina, che sul sito della federazione ha rilasciato queste dichiarazioni.

Le parole di Gravina

“Il calcio è un sistema affidabile e merita fiducia. I comportamenti e i numeri confermano che, con la contrazione della curva dei contagi rispetto a fine aprile quando il protocollo è stato concepito, ci sono le condizioni per un adeguamento, in senso meno invasivo, del modello di prevenzione e monitoraggio attuato fino ad ora. Ringrazio la Commissione Medico Scientifica, i Club e tutti coloro che si sono sottoposti a questi controlli e che hanno collaborato per la piena riuscita di questo processo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.