lazionews-lazio-cagliari-immobile-ciro-gol
Foto LaPresse
Tempo di lettura: 2 minuti

IMMOBILE LAZIO CAGLIARI – La Lazio ha battuto il Cagliari per 2-1, conquistando tre punti fondamentali per la classifica. La squadra di Simone Inzaghi, infatti, è matematicamente quarta. Ciro Immobile, autore del gol vittoria, è intervenuto ai microfoni di DAZN e della radio del club per commentare quanto accaduto sul rettangolo di gioco. Queste le sue parole.

Lazio Cagliari la felicità di Immobile

“Giusto festeggiare un obiettivo raggiunto con tre giornate di anticipo, sono felice di quanto abbiamo fatto dopo le difficoltà post lockdown. Sono felicissimo. Quando le cose vanno bene è facile restare uniti, lo abbiamo fatto anche quando andavano male. Ci è mancato il pubblico, speriamo che possa tornare perché senza non è calcio. La società penso che dovrà fare qualcosa nel mercato, ma lo sa. Il prossimo campionato ci metterà alla prova e sono sicuro che la dirigenza ci metterà nelle condizioni di fare un’altra stagione da ricordare. Abbiamo ottenuto un risultato che da anni la Lazio non raggiungeva”.

I record

“Forti e tanti emozioni, raggiungere l’obiettivo dopo una stagione così sudata è bello, è meritato e siamo proprio soddisfatti. Sono contento di questo primato, è il massimo condividere questi primati con giocatori come Messi e Ronaldo. Devo dire che i miei compagni stanno facendo di tutto per mettermi nelle condizioni di fare gol, Luis Alberto ha fatto un assist pazzesco, spero che anche lui ci riesca, è arrivato a 15. Possiamo fare le ultime tre partite con un po’ più di serenità. Dopo un campionato che è durato praticamente un anno, ci sta avere un momento di non concentrazione, è chiaro che tutti si aspettavano una Lazio brillante e viva”.

Il finale di campionato

“Abbiamo sofferto un po’ come tutte, ma non abbiamo rammarico. La Juve è stata brava a raggiungere il suo obiettivo e noi il nostro. Dopo aver perso con l’Inter l’ultima volta era un chiodo fisso la Champions. Vivevamo un momento di crisi di risultati e raggiungere l’obiettivo ti dà una soddisfazione grande. 120 gol con la Lazio? Non sono abbastanza. La gente coi social può dire quello che vuole. Non mi sono dispiaciute le critiche, le ho sempre accettate perché potevo smentire tutti coi gol e coi risultati. Mi premeva che mia moglie non c’entrava niente. A me puoi dire tutto ma a lei no”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.