CALCIOMERCATO

Inzaghi: “Vittoria netta, dispiace sentir parlare di episodi. Tornare in campo è stata una grande emozione”

- Advertisement -
Tempo di lettura: 2 minuti
- Advertisement -

LAZIO MILAN INZAGHI INTERVISTE – La sfida dell’Olimpico tra Lazio e Milan è terminata sul risultato di 3-0. Uno scatenato Correa e Ciro Immobile hanno deciso una gara che rilancia i biancocelesti in piena zona Champions League. Nel post-partita Simone Inzaghi è intervenuto ai microfoni di Skysport e della radio ufficiale biancoceleste.

Lazio – Milan, l’analisi di Inzaghi

“I ragazzi son stati bravissimi. Per noi era una finale perché era l’ultima chance per rimanere attaccato ai primi. E solitamente le finali le giochiamo in questo modo. La vittoria è stata netta, schiacciante. Donnarumma ha fatto due parate su Immobile e Correa che pochi portieri al mondo possono fare. E’ stato un grande successo. Penso che la squadra abbia ampiamente meritato la vittoria. Anche nella gara di andata avremmo meritato di più, ma siamo comunque ripartiti correttamente”.

Su Correa

Correa è un grandissimo giocatore, io ho la fortuna di allenarlo e quando sta bene, non ha problemi, riesce a esprimersi al meglio. Poi le grandi partite le sente e le fa nel migliore dei modi”.

La reazione dopo Napoli

“Abbiamo fatto una grande partita. In settimana io avevo grandissime sensazioni: venivamo da Napoli dove ci siamo trovati sotto con due episodi nei primi otto minuti e stasera abbiamo fatto una partita importante contro una squadra fortissima e costruita molto bene. Sulla vittoria della Lazio non c’è nessun dubbio”.

Sull’importanza degli episodi

“Se ho parlato con Maldini degli episodi? No, parlavamo del Covid. Gli episodi, comunque, fanno parte del calcio. Sentire parlare di un episodio avendo visto la squadra giocare così però mi dispiace. Come mi è dispiaciuto per il Napoli giovedì”.

Calendario fitto nel finale

“Dobbiamo cercare di arrivare alla fine senza problematiche. Avremo prima due partite con una settimana intera e poi le ultime tutte ravvicinate e dovremo essere bravi a gestire giocatori e ammonizioni. Guardiamo avanti e pensiamo che probabilmente per il quinto anno di fila saremo in Europa. Con le squadre che abbiamo contro è senz’altro un grandissimo obiettivo”.

Il Covid

“Non è stato semplice stare chiuso in casa, soprattutto con tutta la famiglia positiva. Non è stata une bella esperienza. Siamo riusciti ad isolarci nel migliore dei modi. Ho avuto la fortuna di avere uno staff che ha proseguito il lavoro nella maniera migliore. Tornare due giorni fa a Formello è stata una grande emozione. Ho vissuto 18 giorni difficili e lunghi con tante emozioni dentro. Non mi era mai successo di dover seguire le gare da casa. Oggi i ragazzi mi hanno regalato una grandissima gioia perché è stato un piacere averli visti in campo in questo modo”.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI