Juventus, Allegri: "Importante non perdere. Ci poteva stare il fallo su Cuadrado"

Pubblicato 
lunedì, 16/05/2022
Di
Daniele Izzo
lazionews-lazio-intervista-allegri-juventus
Tempo di lettura: < 1 minuto

ALLEGRI INTERVISTA JUVENTUS LAZIO - Al pari di Maurizio Sarri, anche Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, si è presentato davanti le telecamere di DAZN per analizzare i temi lasciati in eredità dalla 37° giornata di campionato. Di seguito le sue parole.

Juventus-Lazio: così Allegri nel post-partita

"Prevale l'aspetto razionale o sentimentale? Stasera è stata una serata emozionante, quella di Giorgio Chiellini e Paulo Dybala. Giorgio, per come ha interpretato la carriera, deve essere un insegnamento per i giocatori che rimarranno alla Juventus. Da lui devono prendere esempio. Paulo continuerà, ha fatto sette anni bellissimi: è arrivato bambino e si è imposto con classe, facendo gol importanti. Però nella vita le storie iniziano e finiscono e quindi gli auguro il meglio ovunque andrà".

Il gol finale di Milinkovic

"Ci poteva stare anche il fallo su Cuadrado, concedetemelo per una volta. Quella palla lì però va portata sulla bandierina. Bisogna ritornare velocemente all'abitudine di vincere. Però stasera era una serata diversa, eravamo numericamente corti e quindi i ragazzi hanno fatto bene. Era importante non perdere. E' stata una bellissima serata".

Il gap per tornare a vincere

"Ci saranno giocatori che miglioreranno. Zakaria e Vlahovic hanno portato entusiasmo, tecnica e gol. Poi ci conosciamo e partiamo da una base di lavoro buona. Dobbiamo tornare ad avere quella sicurezza che serve per vincere. Per farlo dobbiamo fare sforzi a livello mentale più che tecnico".

LEGGI ANCHE --> La battuta di Sarri su Dybala alla Lazio

, , , , ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram