lazionews-juventus-pirlo
LaPresse
Tempo di lettura: 2 minuti

PIRLO JUVENTUS LAZIO – Prosegue la 7^ giornata di Serie A. All’Olimpico la Lazio ha ospitato la Juventus di Andrea Pirlo. Il match è finito 1-1, con il gol di Caicedo siglato allo scadere. Di seguito le parole nel post partita del tecnico bianconero ai microfoni di DAZN, SKY e in conferenza stampa.

Le parole di Pirlo

“I campionati si vincono nella gestione. Abbiamo sbagliato negli ultimi minuti a non gestire la situazione. La testa viene sempre prima di tutto. La mentalità giusta serve, ma se vai con un atteggiamento non positivo fai brutte prestazioni. Oggi hanno dato tutti il massimo, peccato per il risultato perché meritavamo qualcosa di più”.

La partita

“Ci è mancata la cattiveria e la voglia. Per vincere il campionato non si deve mollare ogni minimo secondo e dettaglio. Oggi ci siamo riusciti per 80′. I calciatori stanno migliorando, anche oggi si è visto che sono in crescita. Non è importante il ruolo, ma le posizioni da occupare”.

Cristiano Ronaldo

“Ronaldo è un giocatore fondamentale, ma ha avuto un problema alla caviglia ed è dovuto uscire. Chi è entrato ha fatto comunque bene, siamo mancati nella gestione, ma sono soddisfatto del gioco”.

Cuadrado

“Abbiamo sbagliato un raddoppio sul gol, Cuadrado ha fatto una grande partita, ma è mancato di lucidità negli ultimi 10 secondi”.

Lavori in corso

“Stiamo lavorando per migliorare. Ogni partita cerchiamo di fare bene, anche gli infortuni non ci aiutano. Ci sono mancati Chiellini e Chiesa oltre a De Ligt, Alex Sandro e Ramsey. Non è un alibi, però sicuramente è un peccato non avere tutti a disposizione”.

Danilo

“Danilo sta sostituendo Alex Sandro, si alterneranno sia come esterni che come centrali per impostare la manovra perché entrambi sono dotati di un buon piede”.

Ultima azione

“Andava gestita meglio l’ultima palla. Se si vogliono vincere i campionati sono dettagli da aggiustare. La Lazio non aveva mai tirato in porta, c’è rammarico. I giocatori hanno fatto una grande partita, però bisogna cercare la vittoria fino all’ultimo”.

Frabotta

“Chiesa e Ramsey non erano disponibili, quindi ci rimaneva soltanto Frabotta che ha fatto una grande partita contro una grande squadra. Stavamo gestendo bene la gara, un peccato perché non avevano ancora tirato in porta. Ci dispiace. Dybala? Queste situazioni bisogna gestirle meglio, ma il gol è colpa di tutta la squadra. Noi ci siamo arroccati? Non lo abbiamo fatto. Loro avevano tanti giocatori offensivi, mettevano tanti palloni dentro e quindi ci siamo abbassati un po’”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
Giornalista pubblicista, laureata in Scienze della Comunicazione presso Università degli studi Roma Tre. Da sempre nutro una grande passione per tutto lo sport, in particolare calcio e nuoto. Molte esperienze da inviata ai Campionati Mondiali ed Europei di nuoto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.