LAZIONEWS-LAZIO-ERIKSSON
Getty Images
Tempo di lettura: 2 minuti

LAZIO ERIKSSON INTERVISTA – Sven Goran Eriksson, leggendario allenatore della Lazio probabilmente più forte di sempre, ha rilasciato un’intervista al Corriere dello Sport parlando dell’attuale squadra biancoceleste di Simone Inzaghi e dell’impegno in Supercoppa: “Ho visto la classifica e so che la Lazio sta andando molto bene. Sono contento per tutti, per la sua gente. Nell’ultimo periodo ha fatto cose importanti, una serie di vittorie assai prossima alla mia, se non sbaglio. Auguro a Simone di continuare a vincere altre partite. Speriamo che riesca a raggiungermi e superarmi per un nuovo record”.

Lazio Eriksson su Simone Inzaghi

“È un ragazzo di prima classe. Fantastico, positivo, allegro, mai avuto un problema con lui. Dico mai. Onestamente non mi aspettavo che lui potesse allenare a questi livelli. È stata una gran bella sorpresa, faccio i miei complimenti a Simone, ma non solo per questi ultimi risultati. Da quando guida la Lazio ha fatto benissimo. È un allenatore molto vivo, presente. Partecipa, vive la partita al mille per cento. Penso gli piaccia giocare un bel calcio, vuole attaccare, è nella sua indole. Ha idee chiare, Simone, è un positivo”.

Sul possibile sogno scudetto

“Lo scudetto? Questa è una bella domanda, ma non dovrebbe porla a me, seguo poco per poterle rispondere. Mi auguro di sì, spero che la Lazio possa inserirsi, ma già arrivare alla qualificazione Champions sarebbe un grande obiettivo. La Champions rappresenta l’élite del calcio europeo, fa guadagnare tanti soldi al club, sarebbe importantissimo poterci arrivare per continuare a crescere. Dopo, magari, si potrà arrivare a lottare per lo scudetto”.

Sulla Supercoppa

“Questa Lazio può andare a Riyad a vincere la Supercoppa, può farcela e ci sono le condizioni, lo dimostrano l’andamento del campionato e la classifica. È dietro soltanto di tre punti. Non è mai facile incontrare e battere la Juve, succede raramente e ripetersi può essere ancora più difficile, ma è successo, dunque può accadere di nuovo anche se non si può più considerare una sorpresa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.