lazionews-lazio-menichini-primavera
Getty Images
Tempo di lettura: 2 minuti

MENICHINI LAZIO PRIMAVERA – Momento difficile per la Lazio Primavera. Sono 6 le sconfitte consecutive della squadra di Menichini, che adesso è costretta a rialzarsi. Per farlo non avrà di fronte una partita semplice, tutt’altro. Infatti, il prossimo match per i giovani aquilotti sarà il derby contro la Roma che è previsto per sabato 23 novembre. Oggi l’allenatore Leonardo Menichini è intervenuto ai microfoni del canale tematico biancoceleste per analizzare il momento delicato e le possibili soluzioni per venirne a capo.

Juventus-Lazio

“A Torino abbiamo commesso qualche errore di troppo e regalato molto, è stata una gara orientata da episodi negativi. La situazione non è positiva, ci sono difficoltà in varie zone del campo. Il campionato Primavera 1 è difficile, ci sono squadre di grande qualità che fanno investimenti importanti. I ragazzi hanno sempre dato tutto, non sono mai mancati sotto il profilo dell’impegno. Purtroppo quando si commettono errori decisivi diventa tutto più difficile. L’aiuto di Minala è importante, aveva piacere di aiutarci a dare una mano e rilanciarsi. Nessuno però vince da solo, serve il contributo di tutti“.

Il lavoro

“Lavoriamo però per migliorare, purtroppo quello che proviamo in settimana non riusciamo a ripeterlo la domenica. Subiamo poco, ma abbiamo più difficoltà a fare gol. Dobbiamo lavorare tutti quanti per arrivare meglio alla conclusione. Oggi alla squadra dirò che solo con il lavoro, l’umiltà e il sacrificio si ottengono i risultati, non esistono altre vie. Capitano certi momenti nel calcio, non bisogna drammatizzare ma stare sempre sul pezzo per cercare di migliorarsi e far girare gli episodi a nostro favore. L’ottimo inizio di campionato non ci ha illusi, ho sempre predicato calma e umiltà. A livello di allenamenti siamo sempre stati sul pezzo”.

Il derby

“Ora dopo la sosta ci sarà il derby. Adesso dobbiamo lavorare bene questa settimana sfruttando la sosta, così da migliorare sotto ogni livello e recuperare qualche infortunato. Alcuni sono partiti per le Nazionali, quando rientreranno prepareremo la partita contro una grande squadra come la Roma. Cercheremo di schierare una formazione che sappia farsi valere, vedremo cosa dirà il campo, l’unico giudice. Viviamo di partita per partita, vedremo più avanti dove arriveremo. Non dobbiamo caricare la squadra di eccessive responsabilità e puntare al meglio. Franco è un ragazzo interessate, deve migliorare ed ha movimenti importanti in area avversaria. Voglio migliorarlo come difensore, deve diventare più scaltro ma ha margini di miglioramento enormi. Serve sicuramente equilibrio. Allenare in Primavera ti fa rapportare con ragazzi giovani e con le problematiche dovute alla loro età, dobbiamo farli crescere bene dandogli la strada per arrivare al professionismo”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.