Restiamo in contatto

INTERVISTE

Martusciello: “Soddisfatto per la prestazione, ma ci sono tante cose su cui lavorare”

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 minuti

TORINO LAZIO MARTUSCIELLO – Queste le parole di Giovanni Martusciello, rilasciate ai microfoni di Sky Sport e della radio ufficiale biancoceleste, per commentare la gara tra Torino e Lazio.

Torino-Lazio, l’intervista di Martusciello

“Sono soddisfatto per la prestazione e per l’impegno dei ragazzi. La squadra si è comportata bene, nonostante la disattenzione sul gol subito e di fronte avessimo un gruppo forte. Chiaro che ci sono ancora dei margini enormi e il risultato ci dà speranza. Ciro vorrebbe vincerle tutte. Non dobbiamo andare dietro le opinioni della gente. Siamo qui per lavorare e ci sono piccoli passi in avanti. Secondo me quando si trovano squadre che ti sporcano il gioco si fa fatica. Nella seconda parte della gara però siamo andati alla ricerca delle nostre trame e abbiamo fatto qualcosa di più. Siamo contenti in termini di concetti della linea difensiva. Stiamo pagando a caro prezzo degli errori individuali”.

Sarrismo

“Lontani dall’impronta di Sarri? In due mesi non si possono stravolgere le abitudini di quattro anni. Ci alleniamo in questa direzione, ma i ragazzi devono ancora fare loro i concetti. Siamo leggermente in ritardo, am in settimana vediamo miglioramenti enormi. Il Sarrismo non è una situazione temporale. Si sprecano molte energie e delle volte sembraimo bloccati”. 

Il modulo

“Al momento non c’è tempo per provare moduli diversi. Già facciamo fatica così, cambiando faremmo solo peggio. In futuro, con le settimane tipo, si potrebbe provare”.

Il Torino

“Il Torino sicuramente avrebbe meritato qualcosa in più ma sono convinto che ci servirà per il futuro. Gli ingressi in attacco ci hanno dato una grossa mano come avrebbe voluto Sarri. Cataldi ha offerto una buona prestazione, sarebbe stato difficile per chiunque reggere questi ritmi contro questo Torino. Abbiamo reagito bene sulle seconde palle anche se abbiamo avuto problemi in fase di impostazione. In difesa si è lavorato bene nell’accorciare sui rilanci di Savic, in certi casi ci hanno fatto correre indietro, potevamo fare meglio ma ci prendiamo questo punto. Il Torino ha giocato molto bene sulle palle lunghe, non siamo una squadra che ha un’altra idea di calcio. Esterni offensivi dovevamo assistere meglio Ciro in fase d’attacco ma purtroppo così non è stato nel primo tempo, molto meglio nella ripresa”.

LEGGI ANCHE –> IMMOBILE: “IL MISTER STA FACENDO IL MASSIMO. DERBY? SERVE IL COLTELLO TRA I DENTI”

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.