lazionews-matri-tare
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

MATRI LAZIO – Mancano poche ore all’inizio del match tra Lazio e Juventus. Nel consueto Match Program, un doppio ex di questa sfida ha condiviso il suo pensiero sulla squadra di Inzaghi e quella di Pirlo. Stiamo parlando di Alessandro Matri che ha intrapreso da poco la carriera da dirigente al fianco di Igli Tare.

Le parole di Matri

“Con Pirlo mi sento spesso, la sua intenzione era quella di provare questa esperienza. Ha fatto una scalata veloce ed inaspettata, sono contento per lui perché siamo molto legati. Gli auguro il meglio, ma solo dalla prossima partita. Il recupero è sempre importante, soprattutto dopo una trasferta europea: dopo due mesi con la squadra in campo ogni tre giorni però, con la stanchezza dovuta anche a qualche assenza, credo che quello fisico sia più importante. Con quale delle due attuali rose mi sarei trovato meglio? Parliamo di due grandi squadre, con calciatori forti in ogni reparto. Entrambe vantano attacchi importanti, con alle spalle tanta qualità. Avrei ricevuto assist invitanti da una parte e dall’altra. Sicuramente profili come Luis Alberto, Milinkovic e Correa mi avrebbero fatto molto comodo”.

Nuova carriera

“Sono felice di questa nuova avventura, è un onore per me: mi hanno accolto tutti benissimo. Ho sfruttato un’occasione unica che mi sta dando il DS Tare, sono qui con tanto entusiasmo per apprendere e rubare il più possibile i segreti del mestiere da Igli, uno dei migliori al mondo nel suo ruolo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.