Tempo di lettura: < 1 minuto

PANCARO LAZIO INTERVISTA – In questi giorni difficili per la pandemia di Covid-19 tutt’ora in corso, gli addetti ai lavori del mondo calcistico si stanno sbottonando un po’ più del solito per provare ad allietare le giornate ai tifosi costretti a casa. Giuseppe Pancaro, ora allenatore della Pistoiese, ha parlato ai microfoni di pistoiasport.com della lotta Scudetto e dei suoi ricordi con la maglia della Lazio. L’ex difensore biancoceleste ha ripercorso le sue 6 stagioni a Roma culminate con la vittoria del titolo. Ecco le sue parole.

Lotta per il titolo

“Prima del blocco, per me, la Lazio era favorita per la vittoria finale. Non aveva le coppe da giocare, al contrario delle sue dirette rivali. Se finisse lo stop, non so chi sarebbe avvantaggiata per lo Scudetto.”

I trofei da giocatore

“Ho un bel ricordo di tutti i club in cui ho giocato. Ovviamente i trofei vinti con Lazio e Milan sono i miei ricordi più belli. Se dovessi sceglierne uno però direi lo scudetto con la Lazio: il giorno dopo a Roma si faceva ancora festa. A Milano invece già la mattina seguente sembrava che non fosse successo nulla, si vede che sono più abituati”.

Un aneddoto su Lombardo

“Stavamo per giocare la finale secca di Coppa delle Coppe col Maiorca a Birmingham, nel 1999. In pullman lui si alza per parlarci: pensavamo che ci volesse fare un discorso lungo e appassionato da esperto quale era ma invece fu telegrafico: ‘Ragazzi, mi raccomando: teniamoli a bada come abbiamo fatto all’andata’. Siamo scoppiati a ridere tutti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.