lazionews-lazio-parolo-marco-jony
Foto LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO INTER PAROLO – Marco Parolo ha parlato al termine della partita contro l’Inter. Il centrocampista della Lazio ha analizzato quanto accaduto nel pareggio con i nerazzurri, nel quale è stato schierato come difensore centrale. Queste le sue parole rilasciate alla radio ufficiale della società biancoceleste.

Marco Parolo su Lazio Inter

“Abbiamo acceso di più la spina nel secondo tempo, nel primo subivamo il loro palleggio e non riuscivamo a essere aggressivi. Poi siamo riusciti a recuperare palloni più alti e loro hanno calato l’intensità, noi siamo stati bravi ad approfittarne. Potevamo fare di più, ma il pareggio è giusto”.

Carattere

“La squadra ha un’anima, voglia di reagire, lo avevamo fatto anche con l’Atalanta. Abbiamo spirito, tutti sanno di doversi far trovare pronti. Ora c’è la sosta, potremo recuperare e prepararci al tour de force, anche perché inizia la Champions”.

Il ruolo di difensore

“Mi stavo allenando lì per necessità, è un ruolo che mi piace e mi riporta alle origini perché avevo iniziato lì. Ho imparato qualche segreto da Acerbi, se posso mi metto a disposizione, ho una certa età e non deve essere la squadra a mia disposizione. Se continuo così faccio pure l’attaccante o il portiere… Lukaku lavora tanto di fisico, avere accanto uno come Francesco mi ha aiutato molto”.

Espulsioni

“Sono contrario a tutte e due le espulsioni, un conto è uno schiaffo e un altro è la provocazione. L’intensità che c’è in campo deve lasciare queste cose, per quanto mi riguarda sono esagerate”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.