lazionews-lazio-jony-rodriguez
Foto LaPresse
Tempo di lettura: 2 minuti

RITIRO AURONZO 2020 JONY INTERVISTA – Penultimo giorno di ritiro per la Lazio ad Auronzo di Cadore. La squadra, nonostante alcune difficoltà legate alle condizioni meteorologiche, è riuscita a completare con successo la preparazione in vista della prossima stagione. Mister Simone Inzaghi ha iniziato ad integrare i nuovi giocatori nelle rotazioni biancocelesti, cercando anche diverse soluzioni con chi aveva già in rosa. E’ questo, ad esempio, il caso di Jony. Lo spagnolo, abituato ad agire come quinto di sinistra, è stato provato mezzala, lasciando buone impressioni. Intervenuto ai microfoni della radio del club, l’ex Malaga si è proiettato agli obiettivi da raggiungere nella prossima stagione.

Jony sul ritiro della Lazio ad Auronzo di Cadore

“La seduta mattutina è andata bene. Il mister mi sta provando come mezzala e cerco di farlo al meglio, facendo in campo quello che mi chiede Inzaghi. Quale posizione preferisco? E’ uguale, l’importante è aiutare la squadra. Venire qui ad Auronzo è ottimo per fare la preparazione. Nell’amichevole di domani dobbiamo fare di tutto per vincere e fare ciò che abbiamo provato in allenamento. Ora la forma fisica è molto importante, ma non dobbiamo dimenticarci la palla ed il feeling con questa”.

Gli arrivi di Reina ed Escalante

“I compagni che parlano la mia stessa lingua mi hanno aiutato molto durante il mio inserimento in squadra. E’ molto importante per un giocatore inserirsi bene. Per Pepe Reina è più facile inserirsi visto che ha già giocato in Italia e conosce la lingua. Escalante è un bravo ragazzo ed aiuta molto gli altri a sua volta. Cerchiamo di incoraggiarlo ad apprendere subito i concetti del mister”.

L’analisi della stagione passata alla Lazio

“E’ stato un anno difficile per me: squadra nuova, campionato nuovo e ruolo nuovo, ma mi sono impegnato al massimo e spero di migliorare ancora durante questa stagione. Quest’anno giocheremo la Champions League e dobbiamo sfruttare questa opportunità. Prima giocavo come esterno alto, senza responsabilità difensive. Con la Lazio ho imparato anche a difendere anche se è stato molto difficile. Mi piace molto il campionato italiano, credo sia cresciuto molto. Molti giocatori di caratura mondiale vogliono venire a giocare qui”.

Jony si proietta al prossimo campionato

“Nel finale di stagione ci è mancato molto il nostro pubblico. Prima del lockdown eravamo in un momento ottimo, pieni di fiducia. Sarà difficile ora ricominciare senza tifosi, ma dobbiamo essere pronti perché non sappiamo quando potranno tornare. Ho un bel ricordo di Cagliari, dove giocheremo la nostra prima partita effettiva. Il mio assist per Caicedo è stato utile per la vittoria lo scorso anno”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.