Collage petkovic lulic floccari perea

QUI VARSAVIA- Dopo la batosta di Genova (almeno nella prestazione) è giorno di vigilia europa per la Lazio di PETKOVIC, che domani sera affronterà il LEGIA VARSAVIA (CLICCA QUI PER I CONVOCATI) con i biancocelesti favoriti secondo i bookmakers (che quotano anche il ritorno di REJA). L’allenatore bosniaco è intervenuto nel pomeriggio in conferenza stampa e ha allontanato le voci che lo vogliono sulla panchina della nazionale svizzera: “Sono solo voci, le prendo con filosofia. Pensiamo a fare bene domani sera per rimanere in Europa. Giocheranno i migliori”. Gli fa eco l’altro tesserato che ha parlato in conferenza stampa, ovvero Lucas BIGLIA. “Loro sono una buona squadra e non sarà facile domani, ma l’Europa è il nostro obiettivo, oltre al campionato. Devo adattarmi al meglio al calcio italiano.” Dopo le parole in conferenza i biancocelesti sono scesi in campo sul ‘Pepsi Arena’ per l‘allenamento di rifinitura con i primi 15 minuti aperti ai media. Si viaggia verso la conferma del 4-3-3 con l’unico dubbio legato al difensore che affiancherà Novaretti: ballottaggio Cana-Ciani con il primo favorito. In attacco spazio a PEREA, con il bomber d’Europa FLOCCARI in panchina. Dall’altra parte c’è un LEGIA (CLICCA QUI PER LEGGERE IL NOSTRO APPROFONDIMENTO SULLA FORMAZIONE POLACCA) desideroso di cancellare quel pesantissimo 0 alla voce punti in classifica e gol segnati. L’allenatore dei polacchi URBAN ha ammesso: “Non ci saranno molti tifosi, è vero, ma noi proveremo a battere la Lazio, che scenderà in campo con la migliore formazione per conquistare la qualificazione.”

SETTORE GIOVANILE- Ci avviciniamo sempre di più al big match di sabato tra FIORENTINA e LAZIO, che si sfideranno per conquistare la vetta solitaria della classifica del girone C e LAZIONEWS.EU sarà allo stadio ‘Poggioloni’ di Fiesole per raccontarvi il match in diretta. Sarà della partita Lorenzo SILVAGNI, da poco rientrato da un infortunio alla mano, che vuole recitare un ruolo da protagonista in questa Lazio. Lo conferma il suo agente David Caringi, contattato in esclusiva dai nostri microfoni. Anche l’allenatore dei Giovanissimi Provinciali Fascia B Sebastaiano SIVIGLIA ha detto la sua sul momento non felice dei capitolini, ma l’ex difensore lascia traspirare ottimismo: “Il pareggio ottenuto all’ultimo con la Samp significa che la squadra è viva”. Di un prodotto del settore giovanile biancoceleste, uno dei più splendenti degli ultimi anni, ha parlato Luigi DI BIAGIO, ct dell’under 21 che sta dando molte chances ad Antonio ROZZI, che al REAL MADRID B sta facendo un pò di fatica.

LE OPINIONI– In tanti quest’oggi hanno voluto intervenire ed esprimere il loro punto di vista sul periodo che sta attraversando la Lazio e sul suo allenatore Vladimir PETKOVIC. L’ex biancoceleste e ora agente FIFA Michelangelo MINIERI crede nel tecnico di Sarajevo, secondo lui ha ancora in mano le redini della squadra. Anche Serse COSMI, noto tifoso romanista, difende l’allenatore ex Young Boys, la cui più grande qualità è l’umiltà. Non è dello stesso avviso RAMBAUDI, che vede nel cambio della guida tecnica l’unica panacea di questo momento-no della Lazio. Se la prende col presidente LOTITO, invece, Vincenzo D’AMICO. Secondo l’ex attaccante biancazzurro campione d’Italia nel ’74 il patron è reo di aver allontanato dalla società personaggi del calibro di Bob Lovati.

IL MERCATO– A tenere banco in questi giorni è la posizione non molto salda di Petkovic alla guida della Lazio. Uno dei candidati alla sua successione è Murat YAKIN, tecnico del Basilea che il ds Tare conosce molto bene. Bruno GIORDANO ha espresso i suoi dubbi sull’allenatore svizzero, preferendone uno italiano. Del parere opposto FERRARIA, esperto di calcio svizzero, che invece è convinto delle qualità di Yakin, più che pronto per un’avventura del nostro campionato e anzi ambito da molti club. Spostandoci in mezzo al campo si era fatto il nome per la difesa di Mateo MUSACCHIO, che però ha fatto sapere di non volersi muovere dal VILLARREAL. L’agente di Giacomo BONAVENTURA ha smentito ogni sorta di contatto o interesse per il suo assistito da parte della Lazio.

IL RESTO DELLE NEWS- Ci sono anche due laziali (ex) in lizza per  la top 10 del ‘Bidone d’Oro 2013’: si tratta di Mauro ZARATE e Louis SAHA. Il tecnico della Roma RUDI GARCIA torna sull‘atmosfera che si respirava ad inizio stagione in casa giallorossa, dopo quel 26 maggio: “C’era grande angoscia”, mentre il responsabile del settore marketing della Lazio CANIGIANI annuncia sorprese nel periodo natalizio. Il vice questore aggiunto Agicos Carlo AMBRA ha snocciolato alcuni numeri sul tifo organizzato, con la Lazio in testa alla classifica degli episodi con risvolti politici e degli arresti verificatisi. Per concludere l’ex giallorosso BONIEK provoca la Lazio: “Ai miei tempi i big match erano con la Juve, con i biancocelesti in B.”

Francesco Iucca

TWITTER: @francescoiucca

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!