CALCIOMERCATO

Caso tamponi: ecco la sentenza. A Coverciano parla Acerbi. E intanto a Formello…

- Advertisement -
Tempo di lettura: 2 minuti
- Advertisement -

NEWS DELLA GIORNATA LAZIO – Venerdì 26 marzo. Continua il lutto per la prematura scomparsa di Daniel Guerini. Nel frattempo, il Coronavirus continua a diffondersi. Virus protagonista anche del caso tamponi che nei mesi scorsi ha investito la Lazio. Oggi la sentenza del Tribunale Federale. Dalle parole di Raffaele Sergio, Massimo Brambati e Fulvio Collovati al comunicato dell’avvocato Mignogna sullo scudetto del 1915, andiamo a metter ordine, riassumendo come sempre tutte le news e i fatti che oggi hanno riguardato la squadra biancoceleste.

Il mondo Lazio

Sono giorni difficili in casa Lazio. Solamente ieri il mondo dello sport si svegliava con la tragica notizia della morte di Daniel Guerini, prospetto di talento della Primavera biancoazzurra. Da Raul Moro alla madre di Mirko Fersini, tante le voci che, ancora oggi, hanno espresso messaggi di cordoglio e vicinanza alla famiglia per la tragica dipartita. In data odierna, poi, si è svolta la prima udienza del processo sul caso tamponi a carico della Lazio. Questa mattina, alle ore 11.00, Lotito e i medici Rodia e Pulcini, difesi dall’avvocato Gian Michele Gentile, sono stati ascoltati dal giudice Mastrocola del Tribunale Federale. Giudice che, nel tardo pomeriggio ha espresso la sentenza: ammenda di 150.000 euro alla Lazio, 7 mesi di inibizione al presidente della società Claudio Lotito e 12 mesi di inibizione ai medici sociali Ivo Pulcini e Fabio Rodia. In serata la risposta del club capitolino, che tramite comunicato ufficiale ha fatto sapere che impugnerà il dispositivo. Nel mentre, la squadra ha continuato ad allenarsi a Formello agli ordini di Simone Inzaghi. Ancora assenti, oltre ai nazionali, molti dei titolari, tra i quali Caicedo e Fares, che tenteranno il recupero in vista dello Spezia.

I fatti di oggi

Chi della Lazio è solitamente grande protagonista è Francesco Acerbi. Il ‘Leone’, che ieri sera non è sceso in campo con l’Italia nella partita decisa dal compagno Immobile contro l’Irlanda del Nord, ha preso la parola a Coverciano. Come gli azzurri, successo trovato anche dall’Albania di Strakosha e dalla Costa d’Avorio di Akpa Akpro, nonostante i due biancocelesti siano rimasti in panchina per novanta minuti. Finalmente aggiudicati, infine, i diritti televisivi per il triennio 2021/2024: a spuntarla DAZN.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI