KLOSE e LULIC a riposo contro un Panathinaikos in crisi. Domani la conferenza di PETKOVIC

Pubblicato 
martedì, 23/10/2012
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: 4 minuti
(getty images)

QUI FORMELLO - Ultimo allenamento prima della partenza per Atene di domani mattina. Una seduta nella quale, dopo il riscaldamento iniziale e la parte più tecnica, il tecnico Petkovic ha fatto svolgere una partitella a campo ridotto con la squadra divisa in tre gruppi. Stamattina inoltre Cristian Brocchi si è recato in Paideia per accertamenti, che hanno rilevato soltanto un leggero affaticamento muscolare. Lavoro differenziato invece per Klose e Lulic. Il primo potrebbe riposare e conservare le forze per il campionato, il secondo non vuole rischiare dopo il colpo alla schiena ricevuto contro il Milan e farà posto quasi sicuramente al giovane Cavanda. Assenti alla sessione odierna Ederson (fastidio all’adduttore della coscia sinistra) e Marchetti (lesione al bicipite femorale). Infine, domani alle ore 17:15 (ora di Atene) il tecnico biancoceleste Vladimir Petkovic parlerà in conferenza stampa allo stadio ‘Spyros Louis’ di Atene. L’allenamento è previsto alle ore 18:00, con i primi 15 minuti aperti ai media.

LE PAROLE DI KLOSE - "Dove possiamo arrivare? Dipende da come affronteremo ogni partita". Queste sono le parole di Miroslav Klose che ha tracciato il sentiero che deve seguire questa Lazio: "A cosa possiamo puntare quest’anno? Vedremo come si evolverà la stagione, dobbiamo ragionare partita dopo partita. A Roma mi trovo bene, qui gli allenamenti non sono aperti al pubblico, quindi salutiamo i tifosi all’entrata e poi possiamo lavorare in tranquillità. In Germania è diverso, ma facendo così si evitano i condizionamenti del pubblico". Infine il campione tedesco parla della sua spalla con la maglia della Germania Lukas Podolski e sul suo futuro: "Mi avrebbe fatto piacere giocare con Podolski, lo avrei accolto a braccia aperte qui, ma ora è all’Arsenal. Nel calcio non si possono fissare date: spero di essere in forma per il 2014, ma so che dipende solo da me. Spero di poter decidere io quando smettere, questo è sempre stato il mio sogno, e non di doverlo fare per forza di cose“.

IL MOMENTO DEL PANATHINAIKOS - E’ un Panathinaikos in netta crisi quello che affronterà giovedì sera la Lazio nella sfida valevole per la terza giornata di Europa League del girone J. I greci, che in campionato sono in ritardo di ben 13 punti dagli odiati nemici dell’Olympiakos, hanno un solo punto nel girone ma sono reduci da un buon pareggio contro il Tottenham. Tuttavia, il pareggio contro l’Aris Salonicco nell’ultima giornata di campionato, ha ulteriormente surriscaldato l’ambiente e i tifosi. La panchina dell’allenatore Jesualdo Ferreira traballa e la sfida contro la Lazio sarà sicuramente decisiva per il suo futuro. Intanto i tifosi gli hanno dedicato un’ironica canzone che sta spopolando nel web con il titolo “Dorme in panchina”.

VERSO FIRENZE - Domenica Fiorentina e Lazio si affronteranno in una gara che sarà fondamentale per entrambe le squadre. La Lazio deve cercare di dare continuità agli ultimi ottimi risultati cercando di rimanere aggrappata alla lotta per i primi posti; la Fiorentina cercherà di allungare la sua striscia di partite positive al Franchi dove quest’anno, oltre ha fermare la marcia inarrestabile della Juve, non ha ancora perso. Al 'Franchi' sono previsti circa 30 spettatori. Intanto la Lazio comunica alcune informazioni importanti relative all'acquisto dei tagliandi per la trasferta toscana. “Fiorentina-Lazio è una sfida da tripla” assicura il doppio ex Fabio Liverani, che aggiunge: "La Lazio è una squadra tosta che abbina qualità e quantità. Hernanes e Klose sono le stelle”.

LOTITO A RADIO 2 - Claudio Lotito oggi ha mandato dei chiari messaggi al premier Monti e ha analizzato la sua entrata nel mondo del calcio: "Penso che un governo oltre a tagliare deve creare possibilità di sviluppo, mi pare che questo governo abbia bloccato le tasse e abbia bloccato l’economia, noto che tagli veri e strutturali non sono stati fatti. Avrei portato una norma per il bilancio in pareggio, chi non lo porta sequestro preventivo dei beni pari al danno procurato chi attesta il falso, e mi riferisco alla classe medico, immaginate quanta gente non va a lavoro ed è giustificata da un certificato. Alla Lazio quando sono entrato alla Lazio 84 milioni di ricavi, 86,5 ne spendevamo,avevamo 1600 miliardi, la prima cosa che ho tagliato sono i costi. Chi comanda deve dimostrare che è il primo a fare i sacrifici. Io tagliai subito tutti gli emolumenti, compresi il mio e del consiglio di amministrazione". Il presidente biancoceleste conclude parlando del nuovo stadio: "Valmontone è stata una provocazione, all’epoca quando lanciai 8 anni fa, l’amministrazione diceva che gli stadi non servivano, perchè c’era l’Olimpico. Ci sono due soluzioni, una senza legge, che deve seguire i tempi borbonici della burocrazia".

IL RESTO DELLE NEWS - Dino Zoff, storico ex allenatore e presidente della Lazio commenta il momento della truppa di Petkovic: "L’ho sempre considerata un’ottima squadra, anche nelle stagioni recenti, ma credo che questo sarà l’anno in cui si determinerà la sua forza, decisivo per diventare grande. Scudetto? Si vedrà, molto dipende da quello che farà la Juventus. Hanno quindi ancora i favori del pronostico, c’è da capire se squadre come la Lazio, ma anche Napoli, Inter e Roma riusciranno a sovvertirlo attraverso i risultati”. Anche altri due ex storici hanno dato il loro giudizio sulla Lazio: Vincenzo D'Amico e Hernan Crespo. L'ex centrocampista ha dichiarato: “Nessuno pronosticava un campionato di questo livello per i biancocelesti, dopo un precampionato negativo. E’ stato bravo Petkovic a plasmare un gioco adatto ai suoi giocatori"; mentre 'Valdanito' si sofferma sul tecnico bosniaco: "Il suo approccio con la Serie A mi ha stupito. Non si è fatto condizionare dalle critiche piovute su di lui, dimostrando grande intelligenza e carattere".

D.G.

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram