LAZIO UDINESE LULIC 2

NEWS DELLA GIORNATA – Ancora una tegola per la Lazio. Questa volta è Senad Lulic a preoccupare Vladimir Petkovic, che è già alle prese con una continua emergenza. Il controllo a cui è stato sottoposto oggi l’esterno bosniaco ha evidenziato una piccola lesione al retto-femorale. I tempi di recupero sono un’incognita, considerando anche che Lulic si trova spesso di fronte a problemi muscolari. Secondo il dottor Bianchini, responsabile dello staff sanitario laziale, «potrebbero bastare alcuni giorni di riposo, poi valuteremo giorno per giorno in base alle risposte che darà il lavoro di riabilitazione». Intanto, per evitare rischi inutili, il giocatore dovrà stare fermo fino a venerdì. Dunque salterà sicuramente la trasferta di Udine. Anche buone notizie, però. Per Ledesma, che dopo la Juve aveva accusato un fastidio al tendine del ginocchio destro, sembra non sia nulla di grave. Da domani Dias si aggregherà al gruppo, potrebbe essere pronto per sabato. Manca poco anche per rivedere Konko. Ancora qualche giorno di lavoro, invece, per Pereirinha.

LAZIO-STOCCARDA hernanes 00

PROFETA – «L’Italia è un posto fantastico, io e la mia famiglia ci siamo abituati subito e l’ambientamento è stato soddisfacente. Stiamo come a casa». E’ raggiante Hernanes, mentre si racconta a un’emittente televisiva del suo paese (GUARDA IL VIDEO). Il centrocampista biancoceleste, abituato alle tifoserie infuocate del campionato brasiliano, si dice stupito dai sostenitori laziali: «Così calorosi davvero non me li aspettavo. Hanno tatuaggi ovunque e intonano moltissimi cori». La nazionale brasiliana è sempre nei pensieri del Profeta, che spiega: «Ci sono tante voci su Scolari e il fatto che possa convocarmi, ma io penso sempre a far bene con la Lazio e poi spero di meritarmi la chiamata con la maglia del Brasile». Nell’intervista il numero 8 biancoceleste si improvvisa chitarrista, cantando “Alba Chiara” di Vasco Rossi. «Suonare la chitarra mi piace – dice -, mi piace Vasco Rossi. E addirittura ho imparato un po’ a cucinare».

LAZIO-PARMA Curva nord 7

MULTE E BIGLIETTI – Alla Lazio è stata comminata una multa di 30 mila euro per i cori razzisti dei suoi tifosi nei confronti dei giocatori della Juve, oltre allo striscione offensivo contro Platini. A deciderlo è stato il giudice sportivo. Inoltre, nel corso della partita, verso i calciatori bianconeri sono stati indirizzati «ripetutamente fasci di luce laser», si legge sulla motivazione della squalifica. Nel frattempo sono già in vendita i biglietti messi a disposizione dei tifosi biancocelesti per la sfida di sabato sera in casa dell’Udinese. Il prezzo del settore ospiti – riservato solo ai possessori di tessera del tifoso – è di 20 euro. La vendita terminerà venerdì alle ore 19.

perea2

NEO-ACQUISTO – Brayan Andreas Perea, colombiano del Deportivo Calì, dall’estate prossima vestirà la maglia della Lazio. Attaccante nato nel 1993, si dice «veramente felice di sapere che vado in un grande club. Sto già seguendo le partite dei miei nuovi compagni». A Roma avrà la possibilità di lavorare con Petkovic, tecnico che punta molto sui giovani: «E’ vero, e questo mi fa piacere, anche se non ho ancora avuto l’opportunità di parlare con il mister». Molti colombiani si sono imposti in Italia. Ma l’attaccante a cui si ispira Perea è un altro: «Klose è un grande calciatore. Il mio punto di riferimento è sicuramente lui».  La Lazio è d’accordo.

Francesco Glorialanza

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.