26 maggio, Andreazzoli: “Non é stata colpa mia altrimenti non mi avrebbero mandato via”

ANDREAZZOLI LAZIO 26 MAGGIO – Sono tanti i ricordi che legano Aurelio AndreazzoliRoma, nei suoi tanti anni di carriera trascorsi nella capitale, sponda giallorossa. Tra i peggiori c’è senza dubbio quello del 26 maggio, con la sconfitta in Coppa Italia contro la Lazio. Il tecnico dell’Empoli, ai microfoni di Sky Sport, è tornato su quella partita: “Se fossero stati solo demeriti miei sarei stato troppo importante e la mia presenza sarebbe stata irrinunciabile, invece poi si è rinunciato alla mia presenza. Significa che probabilmente i calciatori che hanno partecipato a quella gara erano molto più importanti di me”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.