9 anni fa ci lasciava Giuliano FIORINI, l’indimenticato attaccante che salvò la Lazio

SS LAZIO- Ci sono uomini che sono destinati ad entrare nella storia, nella leggenda, per diventare immortali. Fa parte di questa schiera celeste Giuliano FIORINI, attaccante che nel 1987 salvò la Lazio dal baratro, da una retrocessione in C che avrebbe potuto significare la fine di una storia gloriosa come quella biancoceleste, chissà. Il gol all’82 contro il Vicenza che fece esplodere un Olimpico caldo e incredulo in quel 21 giugno, il gol forse più importante della storia della Lazio, quello che mandò la formazione di Fascetti agli spareggi di Napoli e alla permanenza in Serie B. Il 5 agosto del 2005 Giuliano ci ha lasciato, ma solo per entrare a far parte di un’eternità che risuonerà per sempre nei cuori biancazzurri, come quella corsa sotto la Curva dopo quella zampata leggendaria.

F.I.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.